Dopo la creazione dei Vipers Varese, squadra Under 18 nata dalla collaborazione tra Blue Storms e Skorpions, è nata una formazione femminile dei Blue Storms: sono le “Tempeste”, una quindicina di ragazze che si allenano già da qualche settimana a Busto Arsizio che hanno scelto la versione più dura di questo sport (con casco e spalline, il tackle football) ma anche la più amata per dimostrare sul campo il proprio valore.
Si vanno così ad aggiungere alle lombarde Sirene (legate ai Seamen) e Furie (che gravitano attorno ai Daemons Martesana), anche se in tutta Italia si contano già 7 squadre in piena attività: si parla delle Black Widows Ferrara (Aquile Ferrara), Marines Lazio (Marines Lazio), Lobsters Pescara (Crabs Pescara), Neptunes Bologna (Neptunes Bologna) e Killer Queens Ancona (che gravitano intorno ai Dolphins della città dorica).
Il coaching staff, capitanato da Alessandro Di Lorenzo, è composto da Ivano Griffanti e Alessio Lana.
Da donne “lottatrici”, a donne ballerine. I Blue Storms, infatti, da questa stagione avranno le loro personalissime supporter: si chiamano Thunders Cheer e sono capitanate da Silvia Garavaglia, che ha conseguito proprio nei giorni scorsi a Salsomaggiore il diploma che le consente di svolgere il ruolo di “Cheer Coach” (Cheer Coach Pro 3), sotto l’egida della Federazione Italiana di Cheerleading.

[email protected]