Secondo appuntamento di giornata per il Comitato Organizzatore degli Europei di Canottaggio. Dopo la presentazione ufficiale dell’evento, di questa mattina a Palazzo Pirelli, che vedrà impegnati quasi 500 atleti in 14 specialità remiere sul Lago di Varese, dalle batterie di venerdì alle finali di domenica, è arrivato il momento di consegnare le divise ufficiali destinati ai 300 volontari che daranno un contributo fondamentale all’evento.
Per l’occasione non poteva che essere scelta l’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, tanto per ribadire il legame che c’è stato tra l’insegnamento scolastico e volontari. Duecento di loro sono, infatti, stati formati dalle scuole grazie ad un progetto che ha previsto intense lezioni con corsi focalizzati alla conoscenza dell’inglese, del territorio e del canottaggio.
Alla serata di consegne, oltre al Presidente del Comitato Organizzatore, Dario Galli, e al sindaco di Varese, Attilio Fontana, protagonisti già in mattinata, hanno preso parte l’assessore al Lavoro e Politiche Giovanili della Provincia di Varese, Alessandro Fagioli, il Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Varese Claudio Merletti e Luigi Manzo, responsabile delle risorse del Comitato che ha curato direttamente tutto il progetto dei volontari ricevendo gli applausi dei tanti ragazzi in sala. Non poteva mancare poi Elia Luini, pluricampione remiero testimonial d’eccezione dell’evento con indosso la divisa ideata dallo stilista varesino Massimo Crivelli.
L’Università dell’Insubria ha salutato tutti i presenti attraverso le parole introduttive del dottor Alberto Passi. La consegna delle divise è stata curata personalmente da Paola Della Chiesa, responsabile marketing del Comitato, e da Valentina Calabrese altra testimonial d’eccezione dell’evento.

e.c. ([email protected])