Esame Spezia per il Varese, Castori: “Raddrizziamo la baracca”

0
12

La rifinitura di questa mattina al “Franco Ossola” non ha del tutto sciolto i dubbi sull’undici che schiererà Castori nella partita di domani contro lo Spezia. Fischio d’inizio alle 15 a Masnago.
Saranno assenti i due squalificati Rea, Grillo e l’influenzato Kink. Il difensore centrale deve scontare il terzo e ultimo turno di stop, mentre il giocatore estone è tornato febbricitante dall’Estonia, in cui è stato impegnato con la sua nazionale, e Castori ha preferito lasciarlo a riposo: “Non è convocato – spiega il mister del Varese – perché secondo me non è in condizione ottimale”.
A ricoprire il ruolo di terzino sinistro, al posto di Grillo, ci sarà Lazaar. A completare la difesa dovrebbe farcela l’acciaccato Carrozzieri che ha abbandonato la rifinitura in anticipo per una botta sul labbro durante la partitella in famiglia. Carrozzieri farà coppia al centro con Troest e Pucino confermato sulla destra. Novità a centrocampo con il rientro da titolari di Nadarevic e Zecchin, in mediana ci sarà Kone con Filipe favorito su Corti e Damonte. In attacco confermati Neto Pereira ed Ebagua.
“Lo Spezia è una squadra molto forte – le parole di Castori –. Siamo consapevoli che dobbiamo riprovarci, nei momenti difficili si presta maggior cura e attenzione a tutto. È una sfida importante, ma non è decisiva perché alla fine manca ancora tanto. Lo Spezia è in condizione ottimale, è una delle candidate alla zona alta. Dobbiamo raddrizzare la baracca – spiega il mister –, non c’è da inventarsi nulla, dobbiamo tornare ad essere noi stessi giocando con più attenzione e più cattiverie. Mi aspetto il sostegno del pubblico che a Modena ci ha dato un gran segnale di sostegno, dobbiamo ripagarlo”.

Elisa Cascioli