La Caronnese centra un nuovo obiettivo, con la settima vittoria stagonale, qualificandosi ai sedicesimi di Coppa Italia. Una partita molto equilibrata quella col Seregno, allo stadio di Corso delle Vittorie, che sembrava dovesse finire ai rigori, ma una zampata di Trabace (nella foto) ha permesso ai rossoblù di qualificarsi. Novanta minuti con poche azioni, ma tanto agonismo e belle giocate: all’undicesimo Vangi dalla destra serve Comi che colpisce di testa, ma il numero uno della Caronnese non si fa trovare impreparato. Passano quattro minuti e ci prova Selvatico con una punizione, molto centrale che non desta alcuna preoccupazione.
La Caronnese torna in campo nel secondo tempo più determinata: al secondo minuto Ferrè prova un colpo di testa che sfila di poco a lato, e un minuto dopo, lo stesso bomber della Caronnese viene strattonato al limite dell’area. E’ il numero 10 a battere la punizione dai 25 metri, ma Maggioni manda in angolo con una manata. Al 19’st Selvatico prova una punizione bassa e tesa che supera la barriera ma non Del Frate. Al 28’st la prima espulsione per la Caronnese: Ligori riceve il rosso diretto dopo aver commesso un fallo su un giocatore avversario. Il risultato si sblocca al 38’st: Greco serve Trabace che stoppa e di piatto insacca per l’1 a 0. Al quarto minuto di recupero espulso anche Marietti, per doppia ammonizione. Il prossimo incontro di Coppa Italia sarà contro la vincente tra Voghera-Caravaggio.

Caronnese-Seregno: 1-0 (0-0)
CARONNESE (4-3-3): Del Frate, Dugo, Favero (1’st Vannini), Marietti, De Spa, Lombardi (17’st Greco), Lucchese (27’st Sandrin), Corrado, Ligori, Ferrè, Trabace. A disposizione: Ziglioli, Legrenzi, Giudici, Corno.
Allenatore: Cotta.
SEREGNO (4-3-3): Maggioni, Buonanno, Vangi (1’st Tandi), Giosuele (19’st Mureno), Viganò, Gritti, Di Lauri, Selvatico, Giangaspero, Comi, Samaden (14’st Cardinio). A disposizione: Colarienti, Spotti, Gentile, Marin.
Allenatore: Brescia.
Marcatori: Trabace (C) al 38′ st.

[email protected]