Cesena stregata per il Varese. Espulsi Rea e Martinetti

0
9

CESENA – Capitombolo del Varese sul campo del Cesena. Con i biancorossi rimasti in 9 uomini finisce 2-0 per i padroni di casa.
Fischio d’inizio alle 21 al “Dino Manuzzi”: rispetto all’ultima sfida il tecnico Castori schiera in campo tre novità: in difesa spazio a Rea al posto di Troest; rientrano titolari Nadarevic, sulla sinistra del centrocampo, ed Ebagua, a comporre la coppia d’attacco insieme al confermato Eusepi.
Il Cesena risponde con un 3-4-3 in campo con la fascia di capitano l’ex biancorosso nato a Varese, Manuel Iori.
I padroni di casa partono subito bene e trovano l’occasione per passare in vantaggio al 15′  con il cross di Gessa per la testa di D’Alessandro, anticipato da Rea che salva in angolo.
Il Cesena sblocca la gara al 36′: punizione di Djokovic, concessa per il fallo di Carrozzieri su Succi lanciato in porta, Bressan si oppone, ma non trattiene e Comotto spinge la palla in rete a due passi dalla porta. Il primo tempo termina 1-0 per il Cesena.
Nella ripresa i due allenatori provano a mischiare le carte in tavola. Due i cambi tra i padroni di casa, con Rossi e Graffiedi che rilevano rispettivamente Gessa e Succi. Nel Varese spazio a Martinetti dal 12′ al posto di Eusepi.
Cross di Zecchin in mezzo al 18′, ci prova Martinetti che chiama in causa Belardi. Al 20′ finisce la partita di Corti che viene sostituito da Filipe. Il Varese resta in dieci un minuto dopo: rosso diretto a Rea che spintona a terra Comotto e poi gli rifila un pestone al limite dell’area.
Il Varese ci prova su calcio da fermo con Zecchin: palla a lato del palo (25′).
Prodigio di Bressan sul bel colpo di Graffiedi al 30′: il portiere biancorosso devia in angolo.
Il Varese al 34′ s.t. rimane in nove. Espulso anche Martinetti: rosso diretto per l’intervento su Djokovic che le immagini confermano non essere irregolare. A questo punto Zecchin e Nadarevic ripiegano in difesa con Pucino e Grillo al centro. Carrozzieri in avanti pronto a sfruttare qualsiasi occasione che però non arriva.
Intervento di Bressan al 48′ che stoppa la conclusione di Defrel, tutto solo davanti al numero uno biancorosso. Passa un minuto e l’attaccante si riscatta insaccando il definitivo 2-0.

IL TABELLINO

Cesena 3-4-3: Belardi; Comotto, Tonucci, Caldirola; Gessa (dal 1′ s.t. Rossi), Iori, Djokovic, Ceccarelli; Defrel, Succi (dal 13′ s.t. Graffiedi), D’Alessandro (dal 40′ s.t. Parfait). A disposizione: Ravaglia, Meza Colli, Brandao, Tabanelli. All. Bisoli.
Varese 4-4-2: Bressan; Pucino, Rea, Carrozzieri, Grillo; Zecchin, Corti (dal 20′ s.t. Filipe), Kone (dal 33′ s.t. Damonte), Nadarevic; Eusepi (dal 12′ s.t. Martinetti), Ebagua. A disposizione: Bastianoni, Kink, Momenté, Troest. All. Castori.
Arbitro: Di Bello di Brindisi (Tasso e Argiento).
Marcatori: Comotto al 36′ p.t.; Defrel al 49′ s.t.
Note – Spettatori: 10.073. Espulsi: Rea al 21′ s.t. per aver colpito un avversario, Martinetti al 34′ s.t. per fallo da dietro. Ammoniti: D’Alessandro, Carrozzieri, Belardi, Comotto, Rossi, Ebagua, Iori. Angoli: 7-8.

 Elisa Cascioli