CASTELLAMMARE DI STABIA – Il primo a presentarsi in sala stampa é Umberto Eusepi, un Eusepi felice per la sua prova ma, soprattutto, per quella della squadra: “Tre su tre fuori casa? Questo dicono i risultati. La vittoria di oggi é veramente importante e prestigiosa, non so quanti altri vinceranno su questo campo”.
Che impressione ti ha fatto la Juve Stabia?
“Sono una buona squadra e qui l’ambiente é veramente super. Abbiamo fatto un’impresa vincendo in rimonta. Diciamo che ci siamo ripresi subito quello che avevamo lasciato al Bari”.
Una prova generosa la tua?
“Il mister prima della partita chiede sempre a tutti di sacrificarsi per il gruppo. Anche a noi punte, il nostro compito é fare gol ma a Castori questo non basta”.
Ti sei trovato bene sia con Ebagua all’inizio che con Momenté poi…
“Mi trovo bene con tutti i miei compagni, anche in questo caso il merito é del mister che in allenamento ci fa sempre provare tutti”.

Ed eccolo un raggiante Castori arrivare in sala stampa con il sorriso di chi sa di aver fatto una vera e propria impresa: “Abbiamo confermato il nostro stato di forma contro una squadra che a mio avviso tra poco uscirá e fará bene. Qui é sempre dura giocare e portare a casa la pelle, figuriamoci vincere e per di piú in rimonta. Lo dico tranquillamente questa é una vittoria che per me vale doppia”.
Un giornalista campano chiede… due svarioni della retroguardia gialloblu hanno agevolato le reti del Varese.
“Fa parte del gioco, se una squadra sbaglia l’altra ne approfitta. Ma bisogna anche essere bravi ad approfittarne e ad andare in rete. Non é sempre scontato”.
La Juve Stabia ha segnato in un momento dove la gara era equilibrata.
“É vero, si giocava soprattutto a centrocampo e loro sono riusciti ad andare in vantaggio… su rigore. Noi non ci siamo scoraggiati e abbiamo reagito alla grande. Sono veramente soddisfatto dei miei ragazzi”.

Raffaele Pucino, giocava quasi in casa, é ovviamente felice per la vittoria: “Era una gara delicata tra due squadra che faranno bene. Partita tirata che alla fine abbiamo vinto con una grande prova di carattere”.
Bari insegna?
“Mi riferisco proprio a questo. Dopo gli errori di lunedi scorso a fine gara abbiamo amministrato bene il risultato e abbiamo impedito a loro di essere pericolosi”.
Un tuo errore aveva creato una situazione di pericolo, un grande intervento l’ha risolta…
“Avevo valutato male il tempo di intervento, ma non ho desistito e sono andato a riprendermi la palla”.
A chiudere un pensiero comune a tutti e tre: “Ora testa bassa e pensiamo al Verona”.

[email protected]