É soddisfatto Castori a fine partita quando si presenta il sala stampa: “Un buon pareggio su un campo molto difficile e, voglio sottolinearlo, tra due squadre che avevano in campo parecchi giovani e questo é un segnale importante per tutti”.
“Conoscevamo l’importanza della posta in palio -continua il mister del Varese- sia per noi che per la Reggina. Abbiamo contenuto bene per tutto il primo tempo, poi il gol a freddo ci ha un pò bloccato. La squadra é comunque riuscita a reagire ed alla fine abbiamo pure cercato il gol per il colpaccio”.
Al Varese manca la vittoria da un pò…
“É vero, ci manca la vittoria, ma arriviamo da quattro risultati utili consecutivi e siamo sempre ad un punto dalla zona playoff. Lavoriamo tranquilli in questa direzione ed i risultati non mancheranno”.
Neto Pereira, autore del gol del pareggio, racconta così il suo terzo sigillo di questa stagione: “I due centrali della Reggina hanno lisciato la palla sul cross di Tripoli, come l’ho vista arrivare non mi sono fatto pregare e ho girato subito in gol”.
Un punto d’oro su un campo difficile?
“Portare a casa punti dal Granillo é sempre un’impresa. La posta in palio era importantissima per entrambe le formazioni. Noi non volevamo assolutamente perdere ed alla fine per un pelo non sfioriamo la vittoria, anche se ritengo che il pari sia il risultato piú giusto”.
Elia Bastianoni, schierato titolare tra i pali, é deluso per il gol preso.
“Ho sbagliato sulla rete della Reggina. Ho visto partire il pallone ed ho valutato male. Pensavo di arrivarci e poi mi sono accorto che non ce la facevo”.
Restano due grandi interventi?
“Meno male, anche se sono li apposta per parare, i buoni interventi sono da fare, le indecisioni sui gol no. Sono comunque felice per il risultato finale. Un pareggio meritato su un campo difficile. Dopo il loro gol abbiamo spinto tanto ed alla fine potevamo anche raccogliere di piú”.

LA PARTITA

[email protected]