L’esclusione di Elia Luini, atleta di punta della Nazionale di canottaggio, agli Europei che si svolgeranno proprio sul lago della sua provincia, continua a far discutere. Nel tentativo di evitare ulteriori polemiche, la Federazione ha precisato che l’atleta è stato inizialmente convocato per il raduno preparatorio degli Europei di Varese il giorno 3 settembre insieme al compagno di barca olimpica Pietro Ruta per provare il doppio Pesi Leggeri. Lo stesso giorno si è appresa la mancata partecipazione di Pietro Ruta al raduno. Trovandosi senza compagno, Luini è stato iscritto come Riserva in attesa di essere provato insieme agli Under 23 Mulas e Barbaro per la definizione del doppio Pesi Leggeri titolare. Si ricorda che il regolamento FISA prevede la possibilità di cambiare il 50% di ciascun equipaggio dopo le iscrizioni e prima delle batterie.
Dopo aver provveduto all’iscrizione, la Federazione Italiana Canottaggio ha ricevuto dal Circolo Canottieri Aniene, società per cui è tesserato Elia Luini, certificato medico in cui si rendeva indisponibile l’atleta per gli Europei. In osservanza al diritto di privacy, non si evidenziano in questa sede le motivazioni mediche.

 [email protected]