Tutto pronto per l’ultima partita di campionato in casa Cimberio, che vedrà Varese ospitare Teramo al PalaWhirpool domenica alle ore 18:15.
“Sarà una bella amichevole contro gli abruzzesi – esordisce coach Recalcati, oggi più smagliante del solito – E’ una tappa di avvicinamento a ciò che ci aspetta dopo, una partita a sé, poiché nessuna squadra ha più niente da chiedere al campionato”.
Partita ininfluente, dunque, anche se i biancorossi tengono a chiudere in bellezza il campionato per poter festeggiare davanti al proprio pubblico, evitando, magari, un risultato beffa come nell’ultima partita contro Avellino: “Contro i biancoverdi, è stata una gara molto gratificante; non per quanto concerne il risultato, ma per le risposte e gli stimoli che i ragazzi hanno messo sul parquet. Mi è servita per capire chi era riuscito ad assorbire l’entusiasmo derivante dalla conquista dei playoff, e la gara di domenica, avrà lo stesso obiettivo”.
Il pensiero, ovviamente va però verso i playoff, e le partite che metteranno a confronto i biancorossi contro i campioni d’Italia di Siena: “Contro la Montepaschi sarà dura; non solo per la loro forza, ma anche perchè è una squadra difficile da battere in una serie lunga. Noi però ce la metteremo tutta, daremo l’anima, e ce la giocheremo fin da subito al PalaEstra, senza dover aspettare gara-3, qui al PalaWhirpool. I dieci giorni di pausa che ci saranno poi dalla fine del campionato a gara-1, ci serviranno per recuperare al meglio i giocatori acciaccati”.
Rannikko su tutti, che domenica sarà costretto a seguire i suoi compagni dalla panchina; al suo posto, sarà chiamato in causa Weeden: “Un’occasione importante per Tony, che avrà modo di dimostrare tutto il suo valore”.
Dopo la partita di domenica, i biancorossi faranno due giorni di pausa per ricominciare poi ad allenarsi a pieno regime mercoledì; venerdì, invece, amichevole di lusso contro Milano.

Marco Gandini ([email protected])