Tra i movimenti di mercato che in questo periodo stanno alimentando l’estate del calcio, ci sono anche quelli delle squadre del calcio dilettantistico varesino, i cui dirigenti creano, presso il Bel Sit di Comerio, sede delle trattative del calcio nostrano, un via vai incredibile confuso e concitato.
Proviamo a mettere chiarezza su alcune trattative in corso più o meno sicure, tenendo presente quella “maledetta” regola dei giovani secondo la quale nell’undici titolare si devono schierare ben 4 Under (un ’92, un ’93, un ’94 e un ’95); un problema che non sembra sussistere per la Sestese (nella foto la rosa dello scorso campionato, ndr) che, potendo contare su un gruppo di giovani solido e compatto come quello formato dal trio Andrea Lenzi, CarloFontana e Alef Casnici, virerà le proprie mire verso l’acquisto di un attaccante da affiancare al trequartista Giacomo Prandini, 11 reti la scorsa stagione. Sul taccuino degli osservatori, il nome che va per la maggiore è quello di Mattia La Iacona, 13 gol l’anno scorso con la maglia dell’Olimpia Ponte Tresa.
In attesa di conoscere il futuro dell’attaccante, la società tresiana è al momento la più attiva sul mercato: si è già assicurata le prestazioni di Febrizio Felice che farà reparto con il giovane Misir Memaj. A centrocampo, la squadra del patron Fernando Ferraro, si è praticamente assicurata dal Luino il duo Favalli-Candeliere, mentre, per quel che riguarda il discorso allenatore, Enzo Greco è il successore designato dopo la “pausa di riflessione” di Patrizio Pinto.
Intanto, l’Union Villa Cassano ha ufficializzato il nuovo direttore sportivo Maurizio Palazzi, il quale ha chiuso le porte ad un arrivo di un attaccante, visto la presenza di Mattia Colombo, confermato nonostante fosse dato per partente, e Gazzardi.

[email protected]