L’ultima giornata del campionato femminile di calcio a 7 ha proposto il recupero Ponte Tresa Union Valli-Longobarda 2000, squadre che in questa stagione non hanno certo brillato e che occupano rispettivamente terzultimo e penultimo posto in classifica.
Il Ponte, abituato a ben altre posizioni, voleva chiudere il campionato dando prova davanti al proprio pubblico di essere in grado di uscire dal deprimente tunnel delle 9 sconfitte consecutive, ma anche la Longobarda non è stata da meno, mettendo in difficoltà le motivatissime avversarie e portandosi addirittura in temporaneo vantaggio.
La caffeina necessaria per caricare e scuotere l’orgoglio di tutta la squadra è arrivata dalle parole che il mister tresiano ha gridato alle proprie ragazze durante l’intervallo.
Mettendo in campo buoni schemi di gioco, grinta e soprattutto tanta voglia di tornare alla vittoria, il Ponte Tresa ha prima pareggiato e poi vinto 2-1 una partita che per le tante occasioni avrebbe meritato di vincere con una differenza gol più ampia.
Tornano dunque a sorridere le arancio-nere, dopo la lunga striscia di risultati negativi, dimostrando che anche dopo un girone di ritorno disastroso (4 punti in 11 gare) si possono trovare le forze mentali e fisiche per portare a casa una vittoria meritata che ha dato nuovamente fiducia a tutta la squadra anche se inutile ai fini della classifica. Un buon punto, comunque, di partenza per iniziare a pensare alla prossima stagione.

[email protected]