Domenica 29 aprile si è giocato il recupero della 13esima giornata del campionato femminile di calcio a 7, rinviata dal mese di febbraio causa neve.
Si è giocato sul campo del Ponte Tresa, che come d’abitudine è sceso in campo con la divisa nero-arancio; le avversarie erano le Gazze di Gazzada Schianno, divisa verde-arancio.
L’andata, giocata a Gazzada, era finita 3-0 per un Ponte Tresa che sembrava ancora quello della passata stagione.
In classifica le squadre erano separate da pochi punti e quindi si annunciava un match molto equilibrato. Purtroppo per il Ponte Tresa il risultato finale dice tutta un’altra cosa; quella che aveva le premesse per essere la partita della rinascita si è trasformata in una grande delusione per il pubblico ma soprattutto per giocatrici che almeno nei minuti iniziali dell’incontro hanno messo in campo buone trame offensive e un gioco apprezzabile, finalizzando anche le azioni con i gol.
Il Ponte Tresa ha iniziato la gara davvero molto bene ma come troppo spesso in questo campionato, con il passare dei minuti ha perso brillantezza ed ha subìto il gioco delle avversarie che anche grazie a una maggiore esperienza e grinta hanno ribaltato il risultato.
Il Ponte Tresa è uscito dal campo pesantemente umiliato. Dopo i 50 minuti di gioco, l’incontro si chiude 3-8 per le Gazze.
Questa ennesima pesante sconfitta lascia il Ponte Tresa a 21 punti che vogliono dire quartultimo posto in classifica.

Risultati dei recuperi:

CDG GALLARATE – LONGOBARDA 2000 0-0
PAOLO VI – U.C. SOLBIATESE rinv.
CSR.D. AZALEE – OSGB MADONNA IN CAM. 0-1
POL. AIROLDI – REDENTORE 3-4
P.TRESA UNION VALLI – LE GAZZE 3-8
OLIMPIA SAMARATE – CSI STELLA rinv.

Classifica aggiornata:

CDG GALLARATE 53; CSR.D. AZALEE 37; U.C. SOLBIATESE 36; REDENTORE 36; OLIMPIA SAMARATE 28; OSGB MADONNA IN CAM. 28; PAOLO VI 27; LE GAZZE 26; P.TRESA UNION VALLI 21; CSI STELLA 20; LONGOBARDA 2000 11; POL. AIROLDI 11.

[email protected]