L’occasione di “ammazzare” il campionato con largo anticipo sui tempi è scivolata via in una rigida domenica legnanese ed ora la Pro Patria BGood Busto Arsizio, dopo essersi mangiata le dita per la “chance” malamente buttata nel w.c., è pronta a ripartire.
“A Legnano abbiamo buttato via il primo jolly stagionale perché – spiega Roberto Riva, direttore sportivo della società bustocca -, quattro punti di vantaggio sulle seconde e un paio di scontri diretti già vinti in trasferta ci avrebbero già messo da eventuali guai. Invece, contro il Carroccio, cui vanno i complimenti perché ha vinto con merito, è andata in scena una nostra brutta partita sia sul piano, sia mentale. Certo, nella circostanza gli alibi non ci sono mancati perché alle assenze di Cassinotti e Guzzi, in corso d’opera abbiamo registrato anche la defezione di Bottazzi. Di fatto, abbiamo giocato senza guardie tiratrici e, a gioco lungo, la zona proposta dal team legnanese ha avuto la meglio in una giornata in cui abbiamo avuto percentuali dal campo veramente pessime. A tutto ciò, infine, si aggiunga un arbitraggio all’inglese che ha permesso alle padrone di casa un gioco che, uso un eufemismo, è stato abbastanza “vigoroso”.
Quindi, niente da salvare?
“No, anzi. Annotiamo con piacere alcuni aspetti decisamente positivi. Tra questi il carattere di un gruppo che nonostante le mille difficoltà, tra le quali vanno comprese anche le uscite per falli di Merlotti, Varricchio, Salzillo e Karvanen prima ha tenuto botta recuperando per intero il pesante gap (-13) del terzo quarto, poi ha avuto anche un paio di possessi buoni per mettere la testa avanti. E, ancora, l’eccellente prestazione prodotta da Elena Albizzati (16 punti) che ha sostenuto il nostro attacco per tutti i quaranta minuti”.
Adesso siete chiamati a ripartire per infilare un’altra striscia vincente..
“E’ anche la nostra intenzione ma l’impegno casalingo pre-natalizio contro Vertemate sarà tutt’altro che agevole. Quella brianzola infatti è una formazione di livello più che discreto, mentre noi dovremo fare i conti ancora con l’assenza certa di Cassinotti e quella probabile di Varricchio. Insomma – ammonisce il dirigente biancoblu -,non è un bel momento e, per uscirne, dovremo restare uniti”.

CLASSIFICA
Pro Patria BGood 12, Idea Sport Milano, Bresso, Vedano Sant’Ambrogio 10; Vertemate, Garbagnate, Como, 8; Ardor Busto A. 6; Pavia, Legnano 4; Gavirate, Sondrio 2.

PROSSIMO TURNO
BGood Pro Patria Busto A.-Vertemate, Legnano-Bresso, Gavirate-Idea Sport Milano, Vedano-Sant’Ambrogio Milano, Pavia-Garbagnate, Como-Ardor Busto A.

[email protected]