Il Sette Laghi esce sconfitto da Castelletto Ticino (73-58), casa della Mamy Oleggio, a causa di una ripresa pessima (52-18 il parziale in favore dei padroni di casa nei secondi 20′), dopo aver dominato per larghi tratti l’incontro (21-40 all’intervallo). Le conclusioni di Spertini (14 punti) spezzano l’equilibrio del primo quarto (16-10) e danno avvio alla fuga ospite del secondo quando Oleggio sbaglia molto e Gazzada scappa infilzando i piemontesi sia in contropiede che da lontano (3/6 da 3).
Nella ripresa si ribalta la situazione con la Mamy brava a trovare subito un 7-0 di parziale che stordisce i gialloblu e cambia totalmente le sorti dell’incontro: il Sette Laghi non riesce più a fare canestro (7/26 dal campo nel secondo tempo) mentre dall’altra parte, tornata la fiducia, diventa tutto più semplice. Grossini, Apendini e Ferrari segnano a ripetizione e fanno rimbalzare indietro Gazzada che le prova davvero tutte e, non solo non riesce più a riprendere in mano la partita, ma subisce anche un passivo importante.

Oleggio: Remonti M. 4, Remonti P. 13, Trentani 4, Grossini 14, Peroni, Appendini 11, kapedani, Baroni ne, Ferrari 15, Biganzoli 12. All. Boselli.
Gazzada: Catteneo, Tocchella 8, Spertini 14, Gardini ne, Fontanel 9, Gorini 7, Terzaghi 11, Fedrigo 4, Moraghi 2, Premoli 3. All. Colombo.

[email protected]