Ieri mattina la Cycling Sport Promotion, che il 25 marzo scorso ha allestito il suggestivo ed emozionante palcoscenico che ormai caratterizza il Trofeo Alfredo Binda, unica prova italiana di Coppa del Mondo di ciclismo femminile, ha vissuto un nuovo evento altrettanto importante per lo sviluppo e la promozione del ciclismo sul territorio della provincia di Varese. Circa 200 ragazzi delle classi primarie quarta e quinta delle scuole Scotti e Gianoli di Laveno e Mombello, alla presenza del sindaco Graziella Giacon che ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale, si sono cimentati nella prova di abilità e di educazione stradale nell’ambito del progetto Pinocchio in Bicicletta proposto dalla Federazione Ciclistica Italiana.
Con la preziosa collaborazione della Polizia Locale di Laveno nella persona del vigile Cero Regis il ciclismo ha regalato ai bambini una bellissima ed indimenticabile esperienza a due ruote: “Oltre alla prova pratica insieme ai ragazzi abbiamo parlato di ciclismo e di educazione stradale – ha sottolineato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – Siamo tutti veramente soddisfatti di questo progetto che si è rivelato un vero successo. Ora anche noi, in concomitanza con la chiusura dell’anno scolastico, interrompiamo l’attività. Riprenderemo a settembre con gli oltre 500 ragazzi di Luino e per inserire nel progetto le scuole della Val Marchirolo e Valganna grazie alla disponibilità ed all’entusiasmo del presidente delle Comunità Montane, dott.ssa Maria Sole De Medio”.

[email protected]