Un bronzo e un quarto posti per l’Italia dopo la terza ed ultima prova di Coppa del Mondo a Monaco di Baviera. In Germania sale sul podio il quattro di coppia di Pierpalo Frattini, in barca con Matteo Stefanini, Francesco Fossi e capovoga Simone Raineri, mentre sfiora la medaglia il doppio pesi leggeri di Lorenzo Bertini ed Elia Luini.
Strepitosa gara del quadruplo azzurro che, anche in finale dopo un ottimo recupero, brilla per determinazione, coraggio ed intensità. Costanti per tutti e 2000 metri, Stefanini, Fossi, Frattini e Raineri conquistano la terza posizione, ai danni dell’Estonia, dopo 700 metri, impensieriscono la Germania sino ai 1500 e poi ben si difendono dagli attacchi della Gran Bretagna. Vittoria per la Croazia, che precede di 2”63 i tedeschi e 4”06 gli azzurri. In questa specialità, l’Italia torna sul podio dopo l’argento ai Mondiali di Lake Karapiro 2010 dove ancora Raineri era capovoga e Stefanini sedeva al secondo carrello.

Il doppio Pesi Leggeri di Bertini e Luini lotta per tutta la gara assieme alla Danimarca per il bronzo: ai 1000 sono davanti Rasmussen e Quist (16 centesimi), ai 1500 gli azzurri (12 centesimi) ed è decisivo l’attacco dei danesi ai 1600, abili a guadagnare una punta d’imbarcazione che permette loro di vincere la medaglia nello sprint finale per soli 83 centesimi. Oro Nuova Zelanda (Uru e Taylor), argento Francia (Delayre, Azou): soltanto sesti gli inglesi Hunter e Purchase, campioni mondiali ed olimpici in carica.  Dopo il terzo posto di Belgrado, ancora una prova di grande solidità per Bertini e Luini che confermano il loro valore al Feldmoching.

[email protected]