Domani per la Sommese una gara che vale una stagione. Si gioca infatti la gara d’andata della finalissima dei playoff nazionali contro la Real Vicenza. I ragazzi di Marco Spilli, autori di una stagione sin qui perfetta, cercano il successo in vista del ritorno in programma a Somma domenica e che vale la Serie D.
Domani al “Romeo Menti” non ci sarà lo squalificato Luca Tino, con Matteo Di Caro pronto a prendere il suo posto. Per la Sommese sarà l’esordio in uno stadio così prestigioso, ma il tecnico Marco Spilli è convinto che questo non sarà un trauma: “Sono sicuro che per qualcuno dei miei ragazzi l’impatto sarà importante, ma comunque positivo. Giocare in un impianto del genere ti fa sentire, ancor di più, calciatore vero”.
La Real Vicenza, nonostante le motivazioni dei nerazzurri siano elevate, non è certo un avversario da sottovalutare: “Li conosco perché ho amici che hanno giocato nel loro girone e mi hanno raccontato di come siano una buona squadra. Poi, grazie ad internet, ho visto dei video e delle immagini di alcune loro gare e mi sono fatto un’idea sul tipo di partita che dovremo impostare”.
Non perdere a Vicenza sarebbe importantissimo in vista della gara di ritorno. “Noi, come abbiamo dimostrato tutto l’anno, non andiamo certo per fare calcoli, io non voglio che le mie squadre gestiscano, in questo senso, le partite. Noi dobbiamo fare la nostra gara e cercare di vincere, sempre”.
E questo è quello che tutti si augurano poiché, per la provincia di Varese, avere una terza squadra in Serie D sarebbe fondamentale. Domani la gara scatterà alle ore 16.00 e sarà diretta dal signor Danele Paterna di Teramo.

f.l. ([email protected])