Varese-Juve Stabia: le pagelle

0
8

Bressan 8 – Decisivo come al solito. Chiude ogni spiraglio, due volte a Raimondi e sul colpo di testa ravvicinato di Scognamiglio.

Cacciatore 6 – Partita sufficiente e senza spunti di particolare rilievo.

Troest 7 – Aggressivo, anticipa tutti gli avversari. Oltre alle numerose pezze che cuce qua e là.

Camisa 7 – Due salvataggi nel primo tempo preziosissimi, in una partita in cui è parso sicuro di sè. 

Grillo 6 – Seconda partita sottotono, ma forse anche lui deve tirare un po' il fiato. 
(dal 26' s.t.: Pucino s.v.)

Zecchin 7 – Definito regista di fascia. Cervello di oggi del Varese. E poi tutte le punizioni che partono dal suo sinistro magico sono sempre pericolose. 
(dal 40' s.t.: Nadarevic s.v.)

Corti 5.5 – Stecca la prima partita dell'anno. Se il centrocampo del Varese non gira è perché non gira lui.

Kurtic 5.5 – Per lui stesso discorso già fatto per Corti. Non c'è, fa fatica a coprire e fatica a ripartire.

Carrozza 7 – Finalmente! Al suo gol dopo soli 22 secondi urlo liberatorio di tutto il “Franco Ossola”. A differenza di Vicenza allega il gol a una prestazione da vero Carrozza.

Cellini 6.5 – Un gol da attaccante vero, ma ne sbaglia un altro che un attaccante vero deve segnare. Più che positivo, come sempre, per movimenti, corsa, voglia e grinta.

Martinetti 6 – Gli arrivano pochi palloni, ma lotta come può con la difesa campana. 
(dal 1' s.t.: Neto Pereira 6.5 – Ci mette lo zampino sul gol decisivo di Cellini)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here