Tre Valli Varesine: scattato il conto alla rovescia

0
10

La Tre Valli Varesine compie novantuno anni e la “festa di compleanno” si terrà martedì 16 agosto. In questa data la classica del ciclismo internazionale professionistico voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda andrà in scena su un tracciato inedito, da Besozzo a Campione d'Italia: “Abbiamo scelto un percorso non particolarmente impegnativo – afferma  il presidente biancorosso Renzo Oldani – tenendo conto anche delle necessità del Commissario Tecnico della nazionale italiana Paolo Bettini in funzione del Campionato del Mondo. L'arrivo, posto nella parte alta di Campione d'Italia, in passato ha sempre offerto un grande spettacolo ciclistico, sono certo che anche in questa occasione la Tre Valli Varesine non mancherà di divertire il pubblico e gli addetti ai lavori“. 

IL PERCORSO – Nei prossimi giorni saranno ufficializzati i nomi dei protagonisti, che si annunciano di primo piano nella gara che aprirà il Trittico delle Regione Lombardia. Il nuovo percorso misura 195 chilometri, da Besozzo, già sede della Tre Valli Varesine all'inizio degli anni ottanta, a Campione d'Italia, che per la quarta volta ospiterà l'arrivo della corsa. Quest'anno la cittadina di  Besozzo è stata eletta dalla Comunità Europea  come “European Town of Sport 2011” e la Tre Valli Varesine rappresenta un degno palcoscenico per questo riconoscimento continentale. Il via verrà dato martedì 16 agosto alle ore 12  dal centro di Besozzo. Inizialmente i concorrenti pedaleranno su un circuito da ripetere tre volte, con un traguardo volante in località Cardana. Poi, dopo 39 chilometri di corsa,  inizierà il tratto in linea che porterà la gara a Varese, dove verrà percorso un giro simile a quello del Campionato del Mondo del 2008 e, passando per la Valganna e la Valcuvia, a Luino. Il luinese è un punto fisso della corsa negli ultimi undici anni, qui opera il Comitato Italo Svizzero che ha predisposto un circuito con la salita di Dumenza, sede del Gran Premio della Montagna, come punto di maggiore difficoltà. Significativo il traguardo di Luino, al 124 chilometro di gara, per ricordare Aldo Sassi. Il finale vedrà il gruppo costeggiare il lago Ceresio, entrare in territorio elvetico dalla Dogana di Brusino Arsizio e giungere a Campione d'Italia con l'erta finale a decretare il vincitore. 

Una manifestazione con un'attenzione particolare alla promozione del  territorio, sostenuta da numerosi Enti istituzionali (Comune di Campione d'Italia, Comune di Besozzo, Azienda Turistica di Campione d'Italia, Regione Lombardia, Provincia di Varese, Agenzia del Turismo di Varese, Camera di Commercio di Varese, Provincia di Como, Comune di Varese, Comunità Montana Valli del Verbano, Comune di Luino, Iat Varese) e da  sponsor privati quali Ubi Banca Popolare di Bergamo, Casinò di Campione d'Italia, Lorandi industrie del legno,  Mapei, Enel e Supermercati Tigros, aziende da diversi anni vicino alla manifestazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here