Sfumato il sogno Seconda Divisione la Caronnese lavora per vincere la D

0
13

Il sogno della Caronnese di arrivare in Lega Pro è svanito. La Federazione la scorsa settimana ha emesso i verdetti, e la squadra di patron Augusto Reina non è tra le ripescate. A commentare la notizia, il direttore tecnico, Walter Vago, dopo la prima amichevole dei rossoblù a Cogliate contro l'Equipe Lombardia.

«Sono sempre stato molto realista – afferma il direttore tecnico -. Io dico che i titoli si conquistano, ovvio che se poi vengono così è meglio. La tensione c'è stata fino allo scorso venerdì: i ragazzi cercavano di sapere qualcosa ogni minuto, e in ogni situazione chiedevano. Sicuramente noi abbiamo fatto tutto il possibile per poter entrare nel gruppo delle ripescate. Ci siamo trovati di fronte squadre blasonate come il Catanzaro e il Venezia, ma noi siamo semplicemente la Caronnese. A me piacerebbe arrivare in Lega Pro vincendo il campionato, e quest'anno spero tanto che il gruppo e l'allenatore possano darci questa grande gioia. Stiamo lavorando per vincere anche se è difficilissimo. Ma la speranza è l'ultima a morire».

Anche il capitano della Caronnese, Stefano Tignonsini rassicura i tifosi che la squadra sta bene ed è carica per il campionato di serie D. «La squadra ha preso tutto sommato bene la notizia – ci dice Tignonsini – fino all'ultimo ci speravamo anche perché la società ha fatto di tutto per arrivare tra le ripescate. Ora siamo pronti per affrontare la serie D». 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here