Robur et Fides, sconfitta indolore

0
14

Capitombola ad Iseo l'Abc Utensili Varese nel penultimo appuntamento
di campionato che viene sconfitta nettamente
96-76 dalla Resinex che compie un passo decisivo verso i
playoff. Per la Robur è una sconfitta indolore dato che i varesini
sono certi del secondo posto in classifica e sono ormai,
da tempo, focalizzati al 30 aprile quando disputeranno la prima
gara casalinga dei playoff contro la squadra che riuscirà a
classificarsi settima. Tornando all'ultima gara disputata, sono
stati decisivi i quarti dispari in cui Iseo ha raggranellato i
punti di vantaggio. Miglior marcatore è stato il play locale
Paci con 22 segnature, mentre per la Robur i migliori sono
stati Conti e Matteucci con 12 punti a testa. La chiusura casalinga
della stagione regolare avverrà contro la Mazzanti
Empoli, squadra già retrocessa e si disputerà domenica 17 alle
ore 18 in contemporanea con tutte le altre gare del girone
per la regolarità degli ultimi 40' di stagione regolare. Se questo
finale è una lenta moria in attesa
dell'eccitazione del clima playoff, resta
il dispiacere per l'infortunio occorso a
Paolo Conti, che nella gara di Iseo si è
fermato per un possibile riacutizzarsi
dell'infortunio occorso all'inguine un
paio di mesi orsono.
“E' possibile sia quello – ammette coach
Garbosi – In settimana è stato curato
dal dottor Masotti, ma al momento
dell'infortunio posso dire che Paolo
sentiva più male che altro. Di certo, tre
settimane dovrebbero bastare per recuperare
Conti per l'inizio dei playoff se
si trattasse di stiramento”.
E delle condizioni di Filippo Rovera?
Aggiornaci anche su di lui.
“Filippo sta finendo il ciclo di cure per
recuperare dall'infortunio e sarà pronto
per andare in panchina per i playoff – analizza Garbosi –
Di certo, dopo questo lungo stop non potrà darci l'importante
supporto che ci ha fornito fino a fine febbraio”.
Non si può dire che siete stati fortunati. Gli infortuni vi
hanno accompagnato tutto l'anno, a partire da quello di
Tacchini dopo poche giornate di campionato fino a questi
sulla soglia dei playoff…
“E' un anno che è girato in questo modo. Però, questi infortuni
hanno rafforzato il gruppo e penso abbiano denotato le
due positività di questa Robur. Prima di tutto, è una squadra
lunga grazie ad una panchina di dieci giocatori e al settore
giovanile cui possiamo attingere nei momenti di bisogno.
Poi, siamo riusciti a far sentire tutti i giocatori importanti e
parte del nostro progetto tecnico e questo non è assolutamente
facile da realizzare!”.
Probabile avversario nei playoff sarà l'altra Empoli. L'unico
vostro rischio è l'approccio nel
rompere il ghiaccio in gara 1, soprattutto
su una serie corta.
“Se saremo sereni mentalmente non
vedo alcun problema nei quarti. Se, invece,
avremo paura di ottenere il giusto
risultato, allora sì che potremo incorrere
in qualche difficoltà inattesa”.
State facendo una preparazione diversa
in ottica playoff?
“Ci abbiamo ragionato sopra, visto
che i periodi di forma si alternano tra
buoni e meno buoni, ma visto lo stato
dei ragazzi abbiamo deciso di non modificare
granchè il metodo di lavoro
che ci ha portato a disputare quest'annata
optando per un lavoro di mantenimento”.
Matteo Gallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here