Prosegue il lavoro a Chatillon, ieri sono arrivati Wagner, Diniz e Krol

0
15





Prosegue il lavoro del Varese a Chatillon. A disposizione del tecnico Benny Carbone ci sono ben 29 giocatori. Sono 22 coloro che fanno parte della rosa, mentre altri sette sono in prova. L'idea del DS Mauro Milanese è quella di mettere a disposizione di Carbone almeno due giocatori per ruolo. Sono arrivati ieri in Val d'Aosta tre elementi: Renan Wagner, il centrocampista che lo scorso anno era nella Primavera, e due ragazzi in prova. Si tratta di Marcus Diniz, difensore classe '87 di proprietà del Milan, e Krszystof Krol terzino sinistro polacco nato anche lui nel 1987.

Gli altri calciatori che stanno effettuando questa parte di ritiro per poi essere valutati dallo staff biancorosso sono i portieri Mulopo Kudimbana e Damiano Milan, il difensore centrale Marco Bergamini, Rodrigue Dikaba e la punta Vuk Kovacevic. Per tutti loro queste due settimane di lavoro a Chatillon risulteranno decisive. Il DS continua poi a lavorare per offrire a Carbone un difensore centrale con esperienza da affiancare a Lele Pesoli: resta caldo il nome di Simone Loria, ma non vi sono sviluppi concreti. 


L'elenco completo dei 29 giocatori in ritiro a Chatillon:

PORTIERI: Kudimbana, Lagorga, Milan, Moreau

DIFENSORI: Armenise, Bergamini, Cacciatore, Camisa, Carrieri, Dikaba, Diniz, Figliomeni, Krol, Pesoli

CENTROCAMPISTI: Cazzola, Concas, Corti, Damonte, Filipe, Nadarevic, Wagner

ATTACCANTI: Carrozza, Cellini, De Luca, Eusepi, Kovacevic, Neto Pereira, Pompilio, Tripoli


Lavora a Masnago, al Franco Ossola, un altro gruppo di giocatori che aspetta di sapere del proprio futuro. Allenamento ogni pomeriggio alle 17.00 allo stadio Franco Ossola. A seguirli Ernesto Sommaruga, insieme con il medico Ilaria Morandi e il fisioterapista Gabriele Vanetti. 

A Varese sono rimasti in 13: Ancora, Benvenga, Del Sante, Furlan, Gambadori, Giorgione, Lazaar, Lepore, Marchi, Miceli, Samba, Scialpi, Toninelli.


Infine, mancano all'appello, i due infortunati Zecchin e Momentè, oltre a Rivaldinho e Jadilson che sono ancora in Brasile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here