Pesoli: “E’ una forzatura delle mie semplici dichiarazioni”

0
20
Ieri pomeriggio su un quotidiano dedicato al calcio mercato sul web sono apparse delle dichiarazioni di Emanuele Pesoli. Dichiarazioni che hanno suscitato scalpore in città. Il difensore di Anagni, accostato al Padova, è stato accusato di non avere attaccamento alla maglia e di voler scappare da Varese. Ed ecco, ora, la risposta di Pesoli, che ha affidato le sue spiegazioni alla sua pagina di Facebook. Queste sono le sue parole.






Oggi è stata una giornata strana. Le vacanze stanno per finire, sto per tornare a Varese per il raduno e mi trovo in mezzo ad un caos imprevisto. Ho pensato a lungo a come farvi sapere cosa penso realmente, alla fine ho deciso che l'unico modo fosse evitare il filtro di qualsiasi giornale e scrivere di mio pugno cosa penso.

Io sono un giocatore del Varese. Lo sono stato nel corso di tutta la stagione e lo sono ancora per le prossime. Non ho mai tirato indietro la gamba nel corso di tutta la stagione e non inizierò certo oggi.

Quello che è stato pubblicato da tutto mercato, che riprendeva una intervista da parte di un giornalista padovano, è una forzatura di alcune semplici mie dichiarazioni.

E' vero che in Veneto son stato benissimo per 6 anni.

E' vero che sono un professionista e che, ancor di più quando l'età inizia a crescere, devo pensare anche alla mia famiglia e a preparare un futuro per i miei due figli. L'ultimo dei quali che ho voluto nascesse a Varese tra l'altro.

E' vero che l'interesse di una squadra come il Padova mi fa piacere.

Ma non è vero che io mi sia dimenticato le lacrime che abbiamo condiviso quel giorno. Come non è vero che io faccia di tutto per andare via o non voglia rispettare il contratto. Io sono e mi sento un giocatore del Varese e ne sono orgoglioso. Se poi le logiche di mercato dovessero portarmi a cambiare maglia questo non toglierebbe nulla al ricordo di questa annata con voi.

Non voglio assolutamente che qualcuno di voi si senta tradito da quelle che sono solo parole su cui qualcuno ha voluto ricamare, magari per forzare situazioni di mercato che mi riguardano.

Ci tenevo a dirvelo con chiarezza.

Quale sia il mio futuro (che tra l'altro non decido certo solo io, ma che dipende da tanti fattori) io ho dato tutto per questa maglia e sono pronto a fare anche di più la prossima stagione.


Sinceramente, Lele Pesoli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here