La Juve Stabia domani apre il trittico del Varese

0
8

Vigilia di un trittico importante per la stagione del Varese. Domani la Juve Stabia, martedì trasferta a Pescara e sabato di nuovo in casa con il Modena. Per questo motivo Rolando Maran spiega come è stata differente la preparazione questa settimana: “Abbiamo lavorato per preparare le tre partite, non solo quella con la Juve Stabia”.


AVVERSARI –
Ma è giusto, e doveroso, andare con ordine, partendo proprio dalla rivelazione, sin qui, del campionato: la Juve Stabia. Se non avesse scontato i sei punti di penalizzazione avrebbe un punto in più proprio del Varese: “Infatti questa partita la presentano proprio i punti che hanno le due squadre – afferma Maran. Un po' come il Varese loro sono partiti zoppicando, ma poi hanno trovato la quadratura giusta. Hanno giocatori bravi e veloci nell'uno contro uno e che si adattano bene nelle partite fuori casa”. 
Per certi versi la Juve Stabia ricalca un po' il Varese dello scorso anno: “Vero, è tipico delle squadre neopromosse, viaggiano sulle ali dell'entusiasmo, ma noi possiamo e dobbiamo metterli in difficoltà”.
I biancorossi arrivano dalla sconfitta di Reggio Calabria, ancora indigesta al tecnico: “Non l'ho ancora assorbita, mi ci vuole sempre un bel risultato nella gara successiva per farlo. Quindi domani dobbiamo scendere in campo con la rabbia giusta e positiva e imparare tanto dai passi falsi come quello di sabato scorso. Il nostro lavoro deve essere focalizzato sul mantenere alta la cattiveria 'agonistica che deve essere coltivata e alimentata ogni giorno”. 

FORMAZIONE –
Per quanto riguarda la formazione, al solito, Rolando Maran non svela nessun particolare, ma invece tiene tutti sulle spine, spronandoli ad essere sempre concentrati: “In questa settimana devono essere tutti sul pezzo, perché in tre partite tutti possono essere chiamati in causa. I ragazzi devono tenere le antenne dritte e farsi trovare pronti”. Dunque per quello che concerne l'undici titolare anti Juve Stabia possiamo solo basarci su quanto visto durante la rifinitura. Pare che Maran lasci in panchina Neto Pereira, lanciando Cellini e Martinetti dall'inizio. In difesa riprende il suo posto capitan Camisa, sempre al fianco di Troest, con Cacciatore, che è in ballottaggio con Pucino, e Grillo sulle fasce. In mezzo al campo dovrebbero essere confermati Corti e Kurtic, nonostante una brutta abrasione rimediata da quest'ultimo stamattina. A fianco a loro, sulle fasce, i veterani Zecchin, a destra, e Carrozza, a sinistra. Matteo Momentè, finalmente ristabilito, si aggrega alla Primavera per ritornare a respirare l'aria di una partita vera. Con lui anche Alessandro Scialpi. Per Christian Terlizzi, invece, altra panchina: sta recuperando la condizione fisica e potrebbe scendere in campo a Pescara dal primo minuto.

Probabili formazioni:

VARESE (4-4-2): Bressan; Cacciatore (Pucino), Troest, Camisa, Grillo; Zecchin, Corti, Kurtic (Filipe), Carrozza; Cellini, Martinetti.

All.: Maran

JUVE STABIA (4-4-2): Colombi; Baldanzeddu, Scognamiglio, Molinari, Di Cuonzo; Erpen, Di Tacchio, Cazzola, Zito; Danilevicius, Sau.

All.: Braglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here