Impresa “sarda” per Varese

0
19

Questa Cimberio non finisce
mai di stupire. I biancorossi
sono andati a vincere sul difficilissimo
campo di Biella contro
una formazione, quella piemontese,
alla disperata ricerca
di punti salvezza. Nonostante il
clima bollente, i ragazzi di
Recalcati sono rimasti concentrati
per 40 minuti disputando
una gara perfetta. Grazie ad un
inizio sprint sono riusciti a guadagnare
un buon margine. Nel terzo quarto i padroni di casa hanno raggiunto
e superato Varese che, però, è stata
abile nel finale a gestire al meglio i possessi.
Un paio di triple e alcuni contropiedi micidiali
hanno permesso alla Cimberio di conquistare
due punti d'oro per la corsa ai
playoff. Classifica alla mano servirebbe ora
un'altra vittoria per avere accesso al gruppo
delle prime 8. La prima occasione si presenterà
nel weekend quando Varese farà visita a
Sassari. La squadra di Sacchetti all'andata
mise in difficoltà i biancorossi
che subirono una sconfitta casalinga.
I sardi hanno centrato da
un paio di giornate l'obiettivo
salvezza, ma restano in piena
corsa anche per un posto nei
playoff. Logico,
quindi, aspettarsi
una
squadra che
farà di
tutto per mettere a
referto un 2-0 secco
negli scontri diretti.
Recalcati è stato chiaro:
“a Sassari sapremo
di che pasta siamo
fatti”. Ed in effetti i
biancorossi sono attesi
da una partita difficile,
contro una formazione
che ama giocare in
campo aperto e con
ritmi molto alti. Il
play Travis Diener è
la vera mente della
Dinamo. Il curriculum dell'americano
parla chiaro: anni e anni nella NBA
dimostrano il valore di questo
giocatore. Sa leggere alla
perfezione il gioco, serve
una media di 5 assist a
partita e segna quasi 13
punti. Il greco Tsaldaris,
gran tiratore da 3,
è la guardia titolare.
Al suo fianco gioca
James White: ala piccola
dal fisico esplosivo
che viaggia ad
oltre 20 punti di
media a partita e che
può essere annoverato
tra i migliori 5 stranieri
del campionato.
Dopo l'infortunio di
Hubalek, è stato
ingaggiato il serbo
Plisnic, visto lo scorso anno a Biella,
per ricoprire il ruolo di Ala
Grande. Completa lo starting
five il lungo Hunter,
buon saltatore nonostante la
statura non proprio da
centro. Dalla panchina
si alzano l'ex biancorosso Brian Sacchetti
e i veterani Vanuzzo e Cittadini.
Il punto di forza di Sassari è rappresentato
proprio dal trio di americani Diener-
White-Hunter. Il primo compito di Varese
sarà quello di cercare di limitarli bloccando
la linea di rifornimento. Bisognerà poi
cercare di tenere bassi i ritmi della gara
perchè la Dinamo è molto brava a colpire
in contropiede sfruttando l'atletismo di
molti suoi giocatori. Sarà comunque una
partita divertente che speriamo possa portare
alla Cimberio la certezza di disputare
i playoff.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here