Fun Cup Italie: Portatadino secondo in classifica

0
15

Vengono Superiore Andrea Portatadino e il suo compagno Luca Magnoni balzano al secondo posto della classifica del campionato Fun Cup Italie. Il duo del Fun Nova Race President ha 57 punti; davanti a loro solo Bergamaschi-Caprotti e Catalano-Cocconi-Pedon G.-Pedon M., con 73,5. Nell'ultima gara del campionato, quella andata in scena sul circuito del Mugello, Portatadino e compagni hanno chiuso in 21esima posizione: un peccato perché in prova avevano fatto registrare il  miglior tempo. Poi il sorteggio sfavorevole e un po' di sfortuna in gara hanno fatto il resto. La situazione al vertice della classifica generale si fa particolarmente calda, con ben 6 piloti a punteggio pieno in testa ed almeno altri 4 in grado di puntare al titolo: di sicuro i prossimi appuntamenti saranno decisamente emozionanti. Da segnalare,però, che nella classifica costruttori il team di Andrea Portatadino guarda tutti dalla vetta: il Fun Nova Race ha 44 punti. Seguono Fun BD Racing con 26,5 e Fun MIHC Sport con 25,5.

Giornata di test invece, per Kevin D'amico. Lo scorso 3 settembre il pilota dell'A.s.d. Living Kc è sceso in pista all'Autodromo di Modena, circuito di prova e centro di guida sicura tra i più avanzati d'Europa. D'Amico si è cimentato a bordo della Ginetta G40; la vettura ha un peso di 850 chili ed è equipaggiata con un motore Ford 1.8 che le consente di raggiungere i cento chilometri orari in 6.5 secondi per una velocità massima di 225 km/h. E' stata nominata “Autosport National Car of the Year 2010” fin dalla sua uscita in Inghilterra ed è stata vincitrice di classe alla 24 ore Britcar 2010.
“Mi sono trovato molto bene alla guida della macchina ha detto a fine test Kevin D'Amico -.
E' decisamente bella e affidabile. Ora mi piacerebbe provare anche la sorella maggiore, la Ginetta G50 che ha più cavalli e genera più potenza”. I test rientrano nel programma di avvicinamento al turismo e ai corsi di guida – che avranno inizio da ottobre –  in cui l'A.s.d. Living kc metterà a disposizione sia le Formula Renault che le Ferrari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here