Ai Campionati Europei di nuovo IPC a Berlino due atleti tesserati per la POLHA Varese,  entrambi giovanissimi e alla prima esperienza internazionale di rilievo, il diciottenne Fabrizio Sottile nei 400 stile libero classe S12 (disabilità visiva) e la diciassettenne Arianna Talamona nei 100 dorso classe S7 (disabilità funzionale), hanno vinto la medaglia di bronzo.

 

Sottile ha ottenuto anche il nuovo record italiano con il tempo di 4'28″00, migliorando di 5″ quello stabilito poche ore prima durante le batterie di qualificazione.  La gara è stata vinta dal primatista mondiale il russo Sergey Punko, seguito dallo spagnolo Enrique Floriano. L'italiano ha percorso tutta la distanza con estrema regolarità e mantenendo la terza posizione fin dall'inizio.

 

La Talamona ha siglato la sua prima esperienza nella nazionale maggiore con questa prestigiosa medaglia percorrendo i 100 dorso in 1'32″53, facendosi superare dalla medaglia d'oro inglese Susannah Rodgers e dalla primatista mondiale, la tedesca Kirsten Bruhn.

Infine Federico Morlacchi: per lui sesto posto nei 400 stile libero classe S9 con 4'28″40 e quinto con la staffetta 4×50 mista.





Articolo precedenteMichele Frangilli delude nella gara individuale
Articolo successivo“Salviamoci il prima possibile”, il neo allenatore detta il suo credo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui