Domani turno infrasettimanale per la Robur

0
10

Non c'è tregua per l'Abc Coelsanus Varese che dopo l'importante successo esterno di Firenze affronterà la prima settimana con turno infrasettimanale di questa stagione. La sesta giornata della DNB si disputerà domani con la Robur che ospiterà al Campus la Computer Gross Empoli alle 20.30, mentre la settima giornata vedrà scendere in campo l'Abc sabato a Torino contro il Cus.

L'attualità, però richiama il match contro Empoli, formazione incrociata anche negli scorsi playoff che ha fatto sudare non poco l'Abc costringendola ad arrivare a gara tre per ottenere il pass per la sfortunata semifinale contro Legnano. Sembra passato tanto tempo e questa Robur sembra così diversa, ma è una squadra che ha bisogno di tempo per costruirsi e trovare nuove certezze. Certezze che con l'infortunio di Realini hanno rallentato il loro percorso e sono state minate dai due tonfi con Castelfiorentino e Cecina.

Contro la Pallacanestro Fiorentina la Robur ha rialzato la testa con una difesa da dieci e lode e, nell'attesa del miglior Matteucci, che a questi livelli è un fattore assoluto che pochi possono permettersi, sa di poter contare sempre su capitan Martino Rovera. Le cifre parlano per lui: 16 punti col 48% dal campo sono un bottino più che cospicuo. Con 6 punti in classifica, l'Abc può permettersi anche il lusso di ridare con calma a Lombardi lo smalto che sembra aver perso in questo avvio di stagione: Paolo è un giocatore fondamentale oltre ad essere nel cerchio dei migliori cinque playmaker del girone e Garbosi sa come attivare il suo regista.

Analizziamo Empoli. I toscani sono appaiati in classifica coi roburini a quota 6 punti e sono reduci dalla vittoria casalinga per 63-55 contro la Ltc Sangiorgese. Coach Quilici poggia il suo gioco sull'ex Scavolini Siviglia Bartolucci, ala forte dell'85 che produce 18,3 punti a gara più 7,3 rimbalzi.  Interessante l'accoppiata sotto i tabelloni con Ravazzani che l'anno scorso a Cecina vinse la classifica dei rimbalzi a 12,7 di media. Media incrementata in questo inizio di stagione col varesino che viaggia a 13 carambole a gara! Uno dei temi sarà proprio questo: la Robur non potrà permettersi alcuna distrazione sotto le proprie plance. Al trio Mariani, Moraghi e Matteucci non saranno concesse amnesie. Manca un vero apriscatole dall'arco per Empoli col solo Ghizzani che ha mani educate dai 6,75, ma bisognerà dare qualche attenzione a Mariotti che, l'anno scorso, in gara 1 dei quarti fece un partitone facendo sudare parecchio l'Abc. Proseguire sulla strada intrapresa a Firenze con tanta difesa ed altrettanta determinazione è il segnale giusto per far svoltare positivamente questo 2011-12.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here