Cittadella-Varese 2-2

0
15

&#34,E&#39, tutto scritto. Il calcio ti porta in paradiso e all&#39,inferno in un batter d&#39,occhio&#34,. Queste le parole di Sannino al termine del pareggio ottenuto dal Varese a Cittadella. Una sintesi perfetta per una squadra, il Varese, che a dieci minuti dalla fine vince per 1-0, si vede ribaltare il risultato e a dover cercare di recuperare in 9. Ma tutto è scritto, ed evidentemente chi ha scritto, ha scritto bene per i biancorossi, che riescono ad acciuffare il pareggio al 94° con il solito Ebagua.La partita si gioca di fronte a poco pubblico e con il caldo che condiziona l&#39,andamento della gara. Il primo tempo è quindi un po&#39, giocato sotto tono da entrambe le formazioni. Le uniche azioni degne di nota dei primi 45 minuti si registrano per il Varese, dopo solo trenta secondi, con una bella conclusione di Ebagua respinta da Villanova e per il Cittadella al 34° con un tiro di Volpe deviato in angolo da Zappino.Il Varese sembra più vivo ad inizio ripresa e si fa subito pericoloso con Zecchin e Carrozza. Nel primo caso l&#39,estremo difensore del Cittadella, Villanova, devia in angolo, nel secondo ci vuole un intervento in extremis sulla linea dell&#39,ex Gorini per evitare il vantaggio. Al 17° i biancorossi coronano gli sforzi con Carrozza che è bravo a calciare in rete dopo una respinta di Gasparetto su trio di Ebagua. Dopo solo tre minuti il Varese rimane in dieci per l&#39,espulsione di Osuji per fallo (inesistente) su Piovaccari, ma nulla succede fino al 35° quando Pesoli atterra al limite dell&#39,area Di Roberto e viene pure lui espulso per doppia ammonizione. La partita gira completamente Dalla Bona calcia bene la punizione e raggiunge il pari e dopo soli sei minuti Pisano atterra in area uno scatenato Piovaccari che trasforma il rigore del 2-1. Sembra finita. ma al 94° una punizione di Frara viene raccolta sul secondo palo da Ebagua che di testa insacca per un insperato, ma giusto, pareggio finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here