Arriva il Cittadella, Maran: “Non siamo appagati dopo Grosseto”

0
15
Varese-Cittadella, ci siamo. Questa mattina al “Franco Ossola” consueta rifinitura per i biancorossi che sono pronti per la gara di domani. Dopo la scorpacciata di Grosseto occorrerà resettare tutto, come ha sottolineato il tecnico Rolando Maran: “La gara di domenica ci deve dare convinzione, ma non dobbiamo essere appagati per quanto raccolto. Cullarci in quel risultato sarebbe l'errore più grande che potremmo commettere. Invece dobbiamo capire come ci si è arrivati e ripeterlo”.

EX BIANCOROSSI – Nel Cittadella, come noto, c'è Edoardo Gorini, colui che ha collezionato il maggior numero di presenze con la maglia biancorossa. Questa mattina era presente alla rifinitura un giocatore che con Gorini ha giocato nella stagione 2002-2003 qui a Varese. Si tratta di Lennart Larsen difensore danese: oltre ad essersi fermato a scambiare due parole anche con Troest, aspetta la gara di domani per ritrovare l'amico e compagno di tante battaglie Gorini.

FORMAZIONE – Il Varese, ora, è a ridosso delle prime posizioni in classifica, ma la parola d'ordine, da affiancare all'obiettivo stagionale, è sempre la solita: salvezza. Però Maran illustra e spiega quello che chiede ai suoi ragazzi, ossia: “Dobbiamo porci come obiettivo il migliorarsi sempre, dare sempre di più, partita dopo partita. E' questo l'unico modo per essere soddisfatti”.  
Il Varese, con ogni probabilità, si schiererà in campo nello stesso identico modo di Grosseto. D'altronde squadra che vince non si cambia. In porta dunque ci sarà Walter Bressan, difesa a quattro con, da destra a sinistra, Pucino, Troest, Terlizzi e Grillo; in mezzo al campo Corti e Kurtic supportati sulle fasce da Zecchin, a destra, e Carrozza, a sinistra. E tandem d'attacco composto da Cellini e Martinetti. Importante, indubbiamente, sarà l'approccio alla gara: “Dobbiamo essere consapevoli che tutto passa solo ed esclusivamente dalla nostra prestazione, il nostro compito è quello di mettere in difficoltà chiunque”.

AVVERSARI – E quindi impedire al Cittadella di fare il suo gioco. Una squadra non semplice da affrontare che sempre bene ha fatto, lo dimostra il fatto che è stata raggiunta in tre occasioni all'ultimo istante e forse questo è il suo unico punto debole. Maran conosce bene questa squadra, da ex quale è: “Sono una squadra con caratteristiche prettamente offensive, giocano con i tre davanti Maah, Di Roberto e Di Carmine, che sono velocissimi. Poi sono molto legato a loro come società e come città: sono quelli che ricordo con maggiore affetto. Un po' come qui al Varese tutti spingono per lo stesso risultato, vogliono vincere sempre. E questo è un valore aggiunto”. Ma domani sono avversari, da battere ovviamente.  

Probabili formazioni:

VARESE (4-4-2): Bressan; Pucino, Troest, Terlizzi, Grillo; Zecchin, Kurtic, Corti, Carrozza; Cellini, Martinetti.

A disposizione: Moreau, Cacciatore, Camisa, Filipe, Lepore, Nadarevic, De Luca.
All.: Maran

CITTADELLA (4-3-3): Cordaz; Martinelli, Gasparetto, Pellizzer, Marchesan; Vitofrancesco, Baselli, Schiavon; Di Carmine, Maah, Di Roberto.
A disposizione: Pierobon, Gorini, Job, Carra, Bellazzini, Schiavon, Martignago.
All.: Foscarini

Arbitro: Di Paolo (Bagnoli e Italiani)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here