Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Collabora con Noi, Pallavolo

Serie C – La Pro Patria vince solo al tie-break, Gonzaga è campione d’inverno

L’ultima giornata del girone d’andata vede le prime tre squadre ancora in lotta per il titolo del campione d’inverno; i tigrotti (secondi a 32 punti) ospitano i ragazzi di Mozzate attualmente dodicesimi, mentre Gonzaga (prima a 33 punti) riceve la visita di Pallavolo GSA (terza a 30 punti). I riscontri dai due campi sovvertono, come spesso avviene, i pronostici formulati in base alle posizioni di classifica: la Pro ha vita difficile contro R&S, invece Gonzaga liquida 3-0 GSA, si laurea campione d’inverno e incrementa il vantaggio sulle dirette inseguitrici (Gonzaga 36, Pro 34, GSA 30).

A Busto nel primo set la battuta estremamente efficace consente ai padroni di casa di prendere immediatamente il largo: 7-3 su ace di Travasoni, 11-4 ace di Marku e primo time-out R&S. Giannotti innesca bene Cimmino che da posto 2 incrementa il vantaggio della Pro. Lo stesso Cimmino dai 9 metri colpisce di nuovo la ricezione di Mozzate e il tabellone segna 14-5. Travasoni in pipe, su ricostruzione, porta i tigrotti a +10. Si viaggia con questo distacco fino al 19-10 Massari prova nuovamente a fermare il gioco per consentire ai propri ragazzi di riorganizzarsi ma la Pro non rallenta: Travasoni fa un altro punto in battuta (22-11) e il set si conclude 25-13.

Si cambia campo e anche lo scenario cambia totalmente: è Busto che si trova subito a dover rincorre Mozzate (4-7) costringendo Volpicella a chiedere tempo. Al rientro in campo il tentativo della Pro di accorciare si rivela essere un fuoco di paglia, R&S riprende a macinare gioco e il divario cresce (7-14). I padroni di casa spendono il secondo time-out e questa volta le indicazioni di Volpicella sembrano sortire risultato: Cavaliere mette giù un primo tempo, Giannotti fa ace, Ferrazzo da posto 2 gioca sulle mani alte del muro e la Pro si trova a -4 (13-17). Giarruzzo risponde con un ottimo attacco da seconda linea, Luban da posto 4 fa la sua parte ma Mozzate non rallenta (15-22). Maretti prova con un muro vincente a rimettere in pista i suoi (16-22) ma il set è segnato e R&S concretizza (18-25).

Nel terzo set le due squadre mantengono un iniziale sostanziale equilibrio: Travasoni con la pipe scrive 2-1, Tescaro di seconda intezione riporta il divario a 1 punto (4-3). Travasoni con muro a uno si riporta a +2 (7-5). Ceriotti da posto 4 riporta la situazione in pari a 7 e Giarruzzo con l’ace porta in vantaggio R&S. Anche Airaghi (L1 di Mozzate) fa punto (fortunosamente) respingendo in una zona del campo di Busto non presidiata un primo tempo di Marku (8-10). Sul punteggio di 8-11 Volpicella ferma il gioco per evitare che Mozzate fugga e la Pro torna a farsi sotto 14-15, a questo punto è Massari che chiede tempo e i suoi ragazzi rispondono “presente”, Giarruzzo dai 9 metri colpisce la ricezione di Busto porta il risultato 15-19 e suona la carica facendo volare R&S (16-23). Travasoni prova ad opporsi con un ace (17-23) ma Ceriotti da posto 4 mette palla a terra e conquista 7 set-ball. Busto ne annulla 2 ma poi Mozzate chiude (19-25).

L’inizio del quarto set è a favore dei padroni di casa ma Mozzate inverte subito senso di marcia e Volpicella volendo evitare che la situazione precipiti sul 3-5 ferma tutto. L’ace di Bossi subentrato a Marku riporta le due squadre in parità a 5. Il primo tempo di Maretti consente ai tigrotti di tornare in vantaggio (7-6). Quando il punteggio è di 11-8 Massari spende il suo primo time-out. Maretti colpisce dai 9 metri, Bossi mette a terra un primo tempo, Cimmino da posto 4 con una diagonale di potenza scrive 14-10. Con i due ace di Travasoni il vantaggio per di Busto diventa notevole (20-10), Mozzate cerca di rientrare e anche Tescaro si improvvisa attaccante da posto 2 (20-13). Marazzini passa sopra al muro e pianta un attacco imprendibile, Maretti fa muro-punto (23-15). Secondo time R&S, Cimmino forza la battuta e trova l’ace e il set è dei bustocchi (25-15).

Nel tie-break i tigrotti sfoderano gli artigli: pipe di Travasoni, mani-fuori di Cimmino, muro di Bossi e vanno al cambio campo con un ottimo vantaggio (8-2). Massari corre ai ripari e chiede tempo ma un altro muro di Bossi e un’altra pipe di Travasoni portano il risultato 10-2. Ceriotti copia Travasoni e mette già la pipe, altri due punti fortunosi e Mozzate accenna la rimonta (10-5). E’ ancora Bossi che fa ripartire la Pro con un primo tempo. Con qualche sbavatura da entrambe le parti si arriva sul 14-7 Massari spende l’ultimo time a disposizione, Mozzate annulla 2 matchpoint ma Maretti manda tutti sotto la doccia con un ottimo primo tempo.

Pro Patria Scaduto DPA – R&S Volley 3-2 (25-13; 18-25; 19-25; 25-15; 15-9)
BUSTO: Marazzini 12; Maretti 7; Marku 6; Cavaliere 2; Bossi 5; Ferrazzo 1; Cimmino 17; Travasoni 15; Luban (K) 2; Giannotti 6; Monti L1; Rossi L2 – n.e. Gasparotto – Allenatore Volpicella
MOZZATE: Calabretta 1; De Pedrini 14; Trovò 11; Tescaro (K) 4; Giarruzzo 12; Ceriotti 7; Frongillo 3; Airaghi L1 1; Fusari L2 n.e. Gianferrari, Pedrotti, Robbiati, Ponzin – Allenatore Massari