Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Varese immensa e stupenda, Sassari porta a casa i due punti: 93-87

Sassari - Prima di ritorno per la truppa di coach Caja che affronta la Dinamo Sassari al PalaSerradimigni. Sfida importante – forse l’ultima di Cervi? – per una OJM chiamata a mostrare la faccia giusta in trasferta anche dopo il sacco di Treviso. All’andata Mayo non trovò spazi, ma se Clark è quello di sette giorni fa, può dare una grossa mano alla pericolosità offensiva di Varese. Attenzione a Pierre e Bilan con quest’ultimo abile a far male dal post basso. Non c’è più McLean, divorzio in settimana: al suo posto è stata tesserata l’ala lituana Sorokas.
Una gara splendida che Varese ha giocato con immenso carattere rimontando anche dal -14 del 23′. Gara che sembrava chiusa, ma l’OJM sospinta da un’altra grande prova di Clark e da un Tambone alla sua miglior prova in carriera rimonta punto su punto e i due fanno salire di livello anche il resto della squadra. Questo nonostante un arbitraggio nettamente penalizzante – non ne parliamo perchè nel nostro sport i grigi non incidono solitamente – ma il 14-33 finale alla voce falli condiziona eccome l’andamento della gara con Caja che perde pezzi lungo la gara fino all’episodio finale che trovate in cronaca. Un vero peccato perchè l’OJM meritava questo successo dando filo da torcere nonostante una lotta a rimbalzo persa 40 a 29 e una Sassari dal 46% al tiro pesante (39% per i biancorossi). Da Sassari si torna con tanta convinzione in più nei propri mezzi in vista del cruciale scontro di domenica con Trieste.

LA DIRETTA

Primo quarto
Pierre buca subito la difesa biancorossa, ma Varese reagisce e si prende due volte la linea di fondo con Clark e Peak per il vantaggio 2-4 dopo 1’30″. Bilan fa la voce grossa sotto canestro: 4 punti in fila e 6-4 al 2′. Varese ribalta subito la situazione pur avendo già perso Peak in panchina con 2 falli: Vene recupera il rimbalzo offensivo e apre per la bomba di Mayo che vale il 6-10 del 3′. Duello baltico tra Vene e Sorokas: una tripla per uno, poi il nostro spende il suo secondo fallo e va anche lui in panchina sul 12-13 del 4′. E’ un botta e risposta: Clark segna con spazio dall’arco, ma Pierre replica subito per il 17-18 del 6′. Sorokas è carico: 3/3 dall’arco per il giocatore lituano che firma il primo sorpasso interno sul 23-20 all’8′. Varese ha un ottimo impatto da Ferrero in questo quarto, poi Peak pescato libero centralmente realizza dai 6,75 e sull’ultimo attacco di casa Pierre  lucra un 2+1: 28-25 a -19″.

Secondo quarto
Dopo il primo canestro di Jakovics, Varese forza un pò di situazioni offensive mentre Sassari sfrutta un Pierre immarcabile già a quota 14 al 12′ e un parziale di 8-0 certifica la prima fuga interna: 36-27 e time out di Caja. OJM che risale chiudendo l’area e macinando punti con esecuzioni più efficaci: Sassari lascia Vene solo sull’arco e l’estone realizza il 38-33 su assist di Jakovics al 14′. Parziale aperto peri bosini: 0-8 con Clark e Tambone protagonisti per il 38-37 del 15′. OJM che spreca anche un paio di occasioni per l’aggancio mentre Sassari si appoggia a Bilan che raccoglie falli e punti: 43-39 al 17′. Varese ha tanto da Tambone, poi Bilan illumina con un assist dietro la schiena per Sorokas: 46-42 al 18′. Bilan continua a essere un problema dentro l’area col croato che punisce ogni raddoppio varesino: già 15 punti per lui in un primo tempo dominante a livello offensivo e si va all’intervallo sul 50-43.

Terzo quarto
Mayo si sblocca con un arcobaleno, poi Peak spende il suo terzo fallo su Pierre: 53-45 al 21′. Spissu manda in doppia cifra il vantaggio di Sassari, poi arrivano due colpi durissimi da assorbire per Varese. Infatti, Peak spende in rapida successione terzo e quarto fallo su Pierre ed esce dalla gara (meno di 8′ in campo fin qui per l’ala) poi Vitali segna dall’arco il nuovo massimo vantaggio: 59-45 al 23′. Super gara di Tambone che tiene in linea di galleggiamento l’OJM insieme a Clark: Vene la serve in angolo e il romano non delude dai 6,75 per il 60-53 del 25′. Jakovic protagonista di 1′ perfetto: prima realizza la tripla, poi in aiuto su Bilan costringe il croato alla palla persa, poi subisce fallo e realizza tutti e 3 i liberi con Varese che torna in scia sul 62-58 del 26′. Sassari colpisce dalla lunga distanza con Vitali e Jerrells, poi una magia di Clark da quasi 9 metri vale il 70-66 del 28′. Varese arriva sul -2 con Tambone, poi Sassari riallunga e Vitali mette una gran tripla marcato da Clark, poi Jakovics subisce fallo su Jerrells: 2/3 e 75-70 a -18″.

Quarto quarto
Pronti via e doppio assist di Jakovics per la duplice schiacciata di Simmons: 75-74 al 31′ con Pozzecco a chiamare time out. Sassari non segna, ma Varese non ne approfitta tra errori e palle perse e al 33′ siamo sul 77-74. Sassari va a +5, poi Clark fa tutto da solo: arresto e tiro da 7 metri e 79-77 al 34′. Tambone!!! Altra bomba e sorpasso sul 79-80 su assist di Clark. Sassari rimette la freccia grazie ai liberi e una Varese in bonus praticamente dal 32′: 82-80 al 36′. Sempre al 36′ mazzata per l’OJM che perde Clark che spende il quinto fallo su Bilan: 83-80. Parziale di 0-5 per Varese suggellato da un Simmons battezzato dalla media: 83-85 al 37′. Vene perde l’attimo su un tiro aperto e poi spende anche fallo: 2 liberi per Gentile e 85 pari al 38′. Altro giro in lunetta per Sassari che sale a +2 a -98″. Un buon tiro di Tambone va corto, errori da ambo le parti, poi Simmons manda in lunetta Gentile a – 28″: 2/2 e 89-85. Vene la alza per una schiacciata al volo per Simmons: 89-87 e poi liberi per Pierre a -16″ col fallo di Vene che viene considerato antisportivo: ennesimo incredibile fischio di una terna casalinga e inadatta a questa gara. Una immensa OJM ha lottato fino alla fine ed è da considerarsi vincitrice morale di questa gara rovinata, ahinoi, dai 3 in grigio.

Tabellino
Dinamo Banco di Sardegna Sassari – Openjobmetis Varese 93-87 (28-25, 50-43, 75-70)
Sassari: Spissu 8 (0/2, 1/3), Bilan 18 (7/10), Bucarelli, Devecchi, Evans ne, Sorokas 13 (2/3, 3/6), Magro 2 (1/1), Pierre 22 (4/5, 2/4), Gentile 10 (1/2, 0/2), Vitali 14 (3/4 da 3), Jerrells 6 (0/3, 2/5). Allenatore: Pozzecco.
Varese: Peak 6 (1/1, 1/1), Clark 19 (2/5, 5/8), De Vita ne, Jakovics 10 (1/2, 1/5), Natali, Vene 6 (0/2, 2/4), Cervi, Simmons 13 (6/6), Mayo 5 (1/6, 1/7), Tambone 22 (5/6, 4/9), Gandini ne, Ferrero 6 (3/3, 0/2). Allenatore: Caja.
Arbitri: Martolini, Paglialunga, Nicolini.

Matteo Gallo

LEGGI ANCHE:
LE PAGELLE
SALA STAMPA
RISULTATI E CLASSIFICA