Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

Pro Patria e Siena fanno scopa: 0-0

Busto Arsizio – Più Pro Patria che Siena, Ma è comunque 0-0. Minaccia toscana sventata grazie a gara accortissima. Annacquata da 3-5-2 speculari. Bianconeri fermati prima in trasferta solo da Renate, Novara e Carrarese. I bustocchi capitalizzano al minimo il buon momento.

FISCHIO D’INIZIO – Sesto incrocio a Busto tra le 2 squadre. Il Siena non ha mai vinto allo “Speroni” ma dispone del secondo rendimento esterno del girone. Alle spalle del solito Monza. Pro Patria che nelle ultime 6 ha sempre alternato una sconfitta ad una vittoria (e viceversa). Nell’anticipo, il Monza ha gavazzato col Lecco (4-0). In giornata parecchi testacoda (o giù di lì) con il Renate a Olbia e il Pontedera che ospita la Juventus U23.

IN CAMPO – Assenti Colombo e Pedone, Javorcic recupera completamente Brignoli e Boffelli e insiste sulla coppia d’attacco Kolaj/Mastroianni. Dietro Molinari in campo a dispetto del naso offeso dalla pallonata di ieri. Dall’altra parte, Dal Canto con una rosa discretamente rivoluzionata dal mercato ritrova Cesarini (ma solo per la panca) e si allinea all’avversario con 3-5-2 specchiato.

LA PARTITA – Primo tempo di bruttezza rarissima, occasioni (vere) non pervenute e 3-5-2 paritetici che fanno scopa: il nulla di fatto è nella logica delle cose. Nella ripresa c’è più vita. Soprattutto dalla parte bustocca con Bertoni e Parker vicino al gol. Che non arriva: 0-0! Clean sheet interno che mancava dal 10 novembre.

LEGGI ANCHE: LE PAGELLELA SALA STAMPARISULTATI E CLASSIFICA

FOTOGALLERY Pro Patria-Siena 10 mastroianni Pro Patria-Siena 05 tornaghi Pro Patria-Siena 15

 

 

 

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

49′ il risultato non cambia: 0-0! Più Pro. Ma non basta. Domenica altra toscana. La Pianese a Grosseto.

48′ brivido con Tornaghi costretto all’uscita bassa.

45′ ancora 4′ di recupero.

42′ Sparacello prende il posto di Guidone.

41′ Le Noci guadagna l’angolo, poi doppio. Nessuno sviluppo.

39′ Spizzichino per Cottarelli, ultimo cambio.

35′ destro al volo di Parker, fuori di pochissimo. La Pro ci crede. Il pubblico di casa anche.

34′ Bovo per Gerli e Oukhadda per Lombardo.

33′ numero di Bertoni che sfiora il gol con il destro. Applausi.

31′ giallo a Lombardo. Fermato Galli con proverbiale fallo tattico.

30′ ombre lunghe allo “Speroni“. Sfida (salvo qualche sussulto), sempre molto ingessata.

26′ doppio corner del Siena. Sul primo smanaccia Tornaghi. Match più vivo.

23′ primo angolo toscano, nulla da segnalare.

21′ subito Parker di testa, respinge a pugni chiusi Confente.

20′ pronto il triplo cambio per Javorcic. Galli, Le Noci e Parker per Ghioldi, Kolaj e Mastroianni.

12′ doppio cambio Dal Canto: Icardi e Cesarini per Vassallo (incupito) e D’Auria.

10′ primo angolo, è per la Pro Patria. Prima entra Palesi per Fietta. Sul corner, Lombardoni ribattuto, poi proteste per un presunto fallo di mano senese e Ghioldi alto.

8′ numero di Kolaj, Mastroianni non ne approfitta.

5′ falsariga del primo tempo confermata. Nella curva ospite campeggia striscione: “Siena trionfa immortale“. Chiaro omaggio alla liturgia del Palio.

16.01 si riprende! Nessun cambio.

PRIMO TEMPO

45′ si chiude senza recupero: 0-0! Visti primi tempi migliori (eufemismo).

40′ topless maschili in curva. Oggi non fanno notizia.

37′ Migliorelli fermato da Tornaghi. Discreta opportunità.

36′ ammonito D’Auria.

31′ palla persa da Kolaj (fallo?), Vassallo scarica il destro, blocca Tornaghi.

27′ giallo (ingenuo) a Molnar.

25′ Fietta per Ghioldi, carambola e palla persa. La Pro ci prova. Senza prendersi nessun rischio.

20′ fasi di studio. Tanto more dare un senso al poco (o nulla) visto sinora.

10′ gli assetti identici fanno fare scopa alla partita.

6′ Fietta fermato in profondità. Prima interessante trama tigrotta.

14.59 si parte in leggero anticipo. Confermato 3-5-2 toscano con l’ex Panizzi centrale di sinistra. Presenti una trentina di tifosi bianconeri nel settore ospiti. Pro in neroverde causa muta bianca del Siena. A quanto pare gli accordi erano altri.

Pomeriggio primaverile. Pro in neroverde per evitare sovrapposizioni cromatiche. Molinari non ce la fa, in campo Boffelli. Sul fronte toscano, 10/11 confermati rispetto al Lecco, l’ex Panizzi dal 1′. Probabile 3-5-2 a specchio? Affluenza davvero modesta. Lunga chiacchierata Javorcic/Dal Canto a bordo campo. In tribuna Anna Durio, presidentessa ospite. Sfida al femminile con Patrizia Testa.

IL TABELLINO

Pro Patria – Robur Siena 0-0

Pro Patria 3-5-2: Tornaghi; Molnar, Lombardoni, Boffelli; Cottarelli (39′ st Spizzichino), Fietta (11′ st Palesi), Bertoni, Ghioldi (20′ st Galli), Masetti; Kolaj (20′ st Le Noci), Mastroianni (20′ st Parker). A disposizione: Mangano, Battistini, Brignoli, Defendi, Ferri. Allenatore: Ivan Javorcic

Robur Siena 3-5-2: Confente; D’Ambrosio, Buschiazzo, Panizzi; Lombardo (34′ Oukhadda), Vassallo (12′ st Icardi), Gerli (34′ st Bovo), Arrigoni, Migliorelli; Guidone (42′ st Sparacello), D’Auria (12′ st Cesarini). A disposizione: Ferrari, Marcocci, Boateng, Campagnacci, Romei, Romagnoli. Allenatore: Alessandro Dal Canto

Arbitro: Luca Zufferli di Udine (Centrone e Di Maio di Molfetta)

NOTE: giornata tiepida, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Molnar (PP), D’Auria (S), Lombardo (S)  Angoli: 3-4  Recupero: 0′ pt / 4′ st   Spettatori: 382 paganti e 490 abbonati per 6.860 euro di incasso

 

Giovanni Castiglioni