Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Collabora con Noi, Scherma

Podi pesanti ASG agli Interregionali di Varese per l’ASG

Sabato 1 e domenica 2 febbraio si è tenuta, presso gli impianti del CUS Insubria di Varese, la Seconda Prova Regionale/Interregionale GPG Comitato Regionale Lombardia, con l’ASG Accademia Scherma Gallaratese che ha presentato in pedana 11 fiorettisti.

Nella prima giornata, sono ad esordire le fiorettiste della categoria Ragazze/Allieve, con Elisa Piperno, Margherita Aventi ed Elisabeth Mantovani. Gironi perfetti per Elisa che ottiene 5 vittorie su altrettanti assalti (4° nella classifica dei gironi), Margherita 4 belle vittorie (7°), Elisabeth ne ottiene 2 (23°).
Tabellone a 64 inizia con Elisabeth che vince la prima diretta (15-1) allineandosi ai 32, dove Elisa e Margherita erano già posizionate avendo saltato la prima per la classifica dei gironi. La seconda di diretta per i 16 vede fermarsi, dopo un assalto combattuto, Elisabeth (11-15) che chiude la gara al 23°, Margherita (15-6 e 15-14) ed Elisa (15-12 e 15-9) entrano nei 16 e poi negli 8 finalisti. Margherita, reduce da un bellissimo assalto vinto per gli 8, finisce la sua splendida gara (5-15) non entrando in semifinale, ma chiudendo 5° della generale.
Elisa, che ritrova la sua abituale carica agonistica, è autrice di un assalto dove non lascia scampo all’avversaria (15-7) e con i suoi continui affondi accede alle semifinali, dove il tabellone l’accoppia alla n.1 del ranking di giornata, che non riesce a superare (6-15), chiudendo la sua bella gara con un luminoso terzo posto, che conferma il risultato della 1° Prova Regionale, chiudendo prima della sua eta’ (2007).

Per la categoria Bambine partecipano Alice Macchi e Gaia Ciriello. Gironi perfetti per Alice che vince tutti gli assalti, Gaia ne fa suoi 2 perdendone 3 (2 a 4 stoccate). Il tabellone delle dirette vede entrambe passare di diritto ai 16, dove si ferma la gara di Gaia (2-10) contro una forte fiorettista piemontese, giungendo 11° nella generale.
Alice entra negli 8 vincendo d’autorità (10-2) e nei 4 con un assalto tutto tirato all’attacco (10-4); la semifinale è la ripetizione della finale della 1° Prova Regionale di Gerenzano, l’assalto è punto a punto sino al 7-7 (con la stoccata del pareggio data da Alice a 5 secondi dallo scadere del secondo tempo), nel minuto supplementare, con priorità contro, piazza la parata e risposta decisiva (8-7) ottenendo la finale. L’atto conclusivo della gara la vede di fronte ad una forte e tecnica fiorettista comasca, ma oggi Alice non la si ferma e dopo una prima fase equilibrata, prende il largo con determinazione e bello stile (10-4) vincendo la gara con pieno merito, mettendo a frutto l’impegno che sta dedicando giorno dopo giorno in accademia.

La giornata di domenica vede salire in pedana, per la categoria Ragazzi/Allievi, Lorenzo Bonardi e Tiago Albino. Ottimi i gironi di Lorenzo con 5 vittorie ed 1 sconfitta (12°), Tiago ottiene un unico successo (48°). Il tabellone a 64 si apre con un bell’assalto, purtroppo perso da Tiago (11-15), che non accede ai 32, chiudendo la gara al 48°. Lorenzo vince bene (15-6) ed entra nei 32, ma si ferma (12-15) non riuscendo a vincere un assalto nervoso, alla sua portata, terminando la gara al 18° finale.

Per la categoria Giovanissimi è Carlo Lapenna il portacolori ASG. Girone in chiaro/scuro con 3 vittorie e 2 sconfitte che lo posiziono al 18° della classifica a gironi, risultato condizionato anche dalle non perfette condizioni fisiche per malanni di stagione. Le dirette iniziano con tabellone a 64, Carlo salta la prima e parte dai 32, vince (10-3) con bello stile e si qualifica per i 16 dove, dopo un bell’assalto, tirato e combattuto (8-10), lascia strada per gli 8 ad un forte atleta bresciano, chiudendo la sua gara al 16° posto; peccato per l’esito del girone che lo ha penalizzato mettendolo nella parte di tabellone con l’ottavo di finale più complesso della competizione.

Chiudono la giornata e la manifestazione, i fiorettisti della categoria Maschietti: Alessandro Cortelezzi, Zhou Yhian e l’esordiente Gioele Zaffaroni. Alessandro che tira febbricitante, ottiene 4 vittorie su 5 incontri, Yhian 2, mentre Gioele festeggia la sua prima vittoria vera in un assalto da agonista. Il tabellone a 64 si apre con l’eliminazione di Gioele (1-10) che porta a casa nuove emozioni ed esperienze del mondo delle gare di GPG (chiude 40°) e con la vittoria di Yhian (10-4) che si allinea ad Alessandro (che salta la prima) ai 32. Seconda diretta, per i 16, fatale per entrambi, Yhian (1-10) non supera un assalto ad alto livello di difficoltà (28°), Alessandro lotta come può’, visto le precarie condizioni, ma deve cedere (7-10) ad un atleta bresciano che arriverà poi alla finale, chiudendo 19°.

Redazione