Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Le pagelle: Washington imprendibile, Gennari leader

ORRO 6,5: dopo la scintillante prova di domenica contro Novara, la numero 8 biancorossa prova a ripetersi e le sue mani in regia si notano. A tratti lascia il posto a Cumino, ma quando lo riguadagna la squadra risponde presente.
LOWE 6: non una delle sue migliori serate. Fattura 8 punti con il 28% in attacco e un ace in tre set ma almeno va in crescendo.
BONIFACIO 6,5: la sola, insieme a Leonardi e Washington, a stare in campo tutta la partita. Va ad un soffio dalla doppia cifra di punti (9) ed è lei a chiudere la contesa con il primo tempo che dà i 3 punti alla UYBA.
WASHINGTON 8: avrebbe meritato già l’MVP contro Novara, ma lo fa suo stasera. Mette a terra la bellezza di 18 punti con l’80% in attacco, un ace e ben 5 dei 15 muri totali di squadra. Devastante dal punto di vista fisico, per Perugia rimane un rebus per tutta la sfida.
GENNARI 7: 6 punti con il 100% in attacco e un muro nel primo set in cui trascina le compagne alla vittoria con una fase centrale perfetta. Esce a metà del secondo set per Villani, ma poi rientra nel quarto parziale e ancora una volta i suoi punti fanno la differenza: 14 punti con il 52% in attacco, 2 muri e il 57% di ricezione positiva.
HERBOTS 7: ben 9 punti e il 72% nel primo set, poi via via cala. Ma, alla fine, ne mette a terra 18 con il 50% in attacco (2 muri) e il 45% di ricezione positiva. Meno appariscente del solito, va a spazzi, ma quando si accende non la ferma nessuno.
LEONARDI 7: non molto sollecitata in ricezione, come sempre, fa il suo in difesa e non fa mai mancare il suo prezioso contributo.
VILLANI 6,5: a metà del secondo set subentra a Gennari e fattura ben 5 punti (2 muri) con il 50%. Il suo impatto, dunque, è ottimo ma poi si perde un po’ e non si conferma per il resto della sua gara. Chiude con 8 punti e il 46% in attacco con 2 muri importanti.
BICI 6: sostituisce Lowe ma non convince del tutto. Sigla 5 punti con il 30% in attacco, subisce un muro e fa tre errori.

 

LA PARTITA

- I COMMENTI

- LA FOTOGALLERY

RISULTATI E CLASSIFICA

Laura Paganini
(foto Alessandra Molinari)