Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Seconda Categoria girone Z

Frigeri e l’UnionTre Valli: “Possiamo fare tanto”

Cristian Frigeri veste i colori dell’Union Tre Valli da tre anni e lo fa mettendo in campo un modo tutto suo di giocare. Predilige il gioco di fantasia e, anche se la squadra ha affrontato qualche difficoltà, lui continua a crederci, speranzoso e sicuro del valore del suo gruppo.

Iniziamo a parlare dell’andamento della squadra, all’inizio non avevate molta continuità, come mai?
“Inizialmente la squadra era costruita per fare un certo tipo di campionato, l’obiettivo era di arrivare in zona play-off. Poi le cose non sono andate bene, mancava quella voglia e grinta di far male, è cambiato anche il mister, inoltre ci sono stati problemi nella società. Ora le cose sembrano andare meglio”.

TreValliSalvezza più che alla vostra portata…
“Vedermi nelle ultime posizioni fa male, la salvezza è l’obiettivo minimo. Noi siamo un squadra che può fare tanto”.

Parlando di te, come ti trovi?
“Io sono qui da 3 anni, la società è buona, con i compagni mi trovo bene,stanno facendo tanto. Purtroppo mancano i risultati. Molti se ne sono andati quest’anno e mancano i rinforzi. Secondo me dovevano fare degli acquisti che non sono stati fatti”.

Guardando i numeri avete subito molti goal, come mai peccate in quella parte del campo?
“Abbiamo una rosa corta e quindi naturalmente dopo un po’ anche i giocatori non ce la fanno. In difesa ci sono ragazzi che non giocano il proprio ruolo. Credo sia questo il problema”.

Come ti approcci ad ogni partita?
“Il mio modo di giocare è particolare, magari non corro 90’ interi ma mi piace il gioco di fantasia, palla a terra,prendo tanti falli ma ogni volta ci metto il mio”.

Domenica in casa della Malnatese sarà una bella sfida…
“Già settimana scorsa con il Laveno abbiamo iniziato bene con un pareggio visto che loro sono una squadra forte. Domenica con la Malnatese sarà bella perché ricordo già dall’andata che dietro sono un squadra compatta e saranno alla nostra portata. Vogliamo fare risultato”.

Roberta Sgarriglia