Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Attualità, Ciclismo

Educazione stradale nelle scuole di Gemonio e Cittiglio grazie al Trofeo Binda

Doppio appuntamento per la Cycling Sport Promotion nell’ambito del progetto scolastico “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”, inserito tra i numerosi eventi collaterali del “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – U.C.I. Women’s World Tour 2020” e del “Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda – U.C.I. Nations’ Cup Junior Women 2020”, in programma domenica 22 marzo sulle strade tra Cocquio Trevisago e Cittiglio, in provincia di Varese.

Mercoledì 12 febbraio la lezione interattiva di educazione stradale, che ha riscosso grande entusiasmo da parte di tutti i ragazzi intervenuti, è stata tenuta dal Vice Ispettore della Polizia Stradale di Varese Gianluca Lunardi e dall’Assistente Capo Alessandro Corenti, coadiuvati dal Sovr.te della Polizia Locale di Gemonio Piero Matteucci e dall’Agente Dott. Enrico Lanzalone.

Gemonio - Foto F.OSSOLA (2)L’incontro si è tenuto presso l’Istituto Comprensivo Statale “E. Curti” di Gemonio alla presenza della classe seconda, di due sezioni della classe terza, della classe quarta e della classe quinta. Nella mattinata di giovedì 13 febbraio è stata la volta della Scuola Primaria di Cittiglio. L’Assistente Capo della Polizia Stradale di Varese Alessandro Corenti, coadiuvato dalla collega Ornella Sportelli, ha intrattenuto gli alunni delle classi seconda e terza, due sezioni della classe quarta e due sezioni della classe quinta.

Sabato 21 marzo, vigilia del doppio importante evento ciclistico organizzato dalla Cycling Sport Promotion, si terrà la lezione pratica presso il parcheggio del centro commerciale di Cocquio Trevisago (VA), sede di partenza delle gare internazionali. “Come sempre, do il mio più caloroso saluto personale e quello dell’Amministrazione Comunale al 22° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – dichiara Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio – , l’immancabile appuntamento annuale con il grande ciclismo femminile d’elite che si svolge sulle strade del nostro territorio ormai divenute note al grande pubblico che segue il ciclismo ma non solo, nel ricordo del nostro campionissimo Alfredo Binda. Di anno in anno, di evento in evento, Cittiglio è diventata l’importante punto di riferimento per il ciclismo femminile mondiale confermandosi come un vero e proprio polo di iniziative concrete che vengono sempre apprezzate molto anche su scala internazionale. Molti sono gIi appuntamenti con il coinvolgimento delle scuole e la salvaguardia dell’ambiente per assicurare la diffusione di messaggi educativi attraverso lo sport. La gara cittigliese non è soltanto importante per le atlete, per gli organizzatori e negli ultimi anni anche per i “media” ma soprattutto per gli spettatori e gli appassionati che possono assistere ad una competizione sportiva di altissimo livello e dalle caratteristiche uniche. Non dimentico di dare il benvenuto anche al 8° Trofeo da Moreno, riservato alle atlete junior, che si svolge nello stesso giorno prima della gara d’elite e che certamente darà visibilità anche alle giovani cicliste che si cimenteranno su un percorso meno difficoltoso di quello delle atlete elite, ma che non mancherà di dimostrarsi avvincente e stimolante per far emergere il valore di nuove giovani campionesse. Concludo questo mio messaggio con i migliori auguri a tutte le atlete in gara e con il mio apprezzamento per tutti i volontari che con tanta passione e dedizione operano per il pieno successo della corsa, oltre che per organizzare i numerosi eventi collaterali che ormai da diversi anni fanno da prezioso contorno alla gara stessa. Infine ringrazio molto il pubblico che presenzierà a questa grande giornata di sport” Gare, iniziative ma soprattutto sicurezza, aspetto da sempre considerato al primo posto tra le priorità della Cycling Sport Promotion: “Già questa sera a Cittiglio avremo un incontro con tutti i rappresentanti dei diversi corpi che garantiranno la sicurezza il prossimo 22 marzo”, ha sottolineato il presidente Mario Minervino.

Redazione