Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro, Pallacanestro Varese

Coppa Italia: super Banks traina Brindisi, Fortitudo in volata su Brescia

La seconda semifinale di domani vedrà opposte Brindisi e la Fortitudo Bologna che hanno avuto la meglio su Sassari e Brescia nei due quarti di finale disputati stasera. In pratica solo Milano sopravvive fra le teste di serie mentre le prime 3 al termine del girone d’andata sono già a casa.

Appassionante la sfida tra Sassari e Brindisi che viene risolta solo negli ultimi minuti dopo 40′ vissuti sul filo di un costante equilibrio. L’ultima frazione è una splendida poesia dove ad ogni canestro di una squadra, l’altra risponde immediatamente. Spissu e Jerrells ci mettono tanto carattere, ma Adrian Banks è strepitoso ed immenso: ne mette 37 in 37′ di utilizzo equamente sparsi nell’arco della gara mettendo in mostra un impressionante dominio e risultando immarcabile per tutta la gara. Per l’ex biancorosso c’è anche il nuovo record di punti segnati in una gara delle Final Eight: con 37 supera i 36 messi a segno da Drake Diener con la maglia di Sassari nel 2013. Però, non la decide Banks, bensì una tripla fortunatissima di Martin. A -22″ sull’85 pari, l’esterno brindisino riceve in angolo, tira, la palla prende il ferro, s’innalza in area e la parabola fa finire la palla dentro il canestro: 85-88. Pierre fa 1/2 in lunetta a -17″ e Banks scrive la parola fine con 2 liberi a -16″ condannando coach Pozzecco al primo passo falso di un’annata super per la sua Dinamo.

Arrivo in volata anche nell’altro e ultimo quarto di finale con la Fortitudo Bologna che batte in volata Brescia. Gara che i lombardi sembrano poter controllare provando anche a effettuare lo strappo decisivo nella terza frazione dove  toccano prima il +7 sul 48-41 com bomba di Lansdowne, poi anche il +8 sul 56-48 con due liberi di Zerini al 29′. Invece, la Germani si spegne sul più bello mostrando di non avere killer instint – e forse anche un giocatore in grado di ammazzare certe partite – mentre i vecchietti terribili della Fortitudo salgono sul palcoscenico. Aradori ne mette 16, il padrone di casa Cinciarini 14 di cui 7 negli ultimi 11′ e, supportati da un Sims vincitore del duello sotto le plance con Cain, portano a casa la vittoria con Fantinelli che mette le mani sul successo prima con la tripla del 69-74 al 39′, poi coi due liberi del 73-76 a -20″ con l’ultimo assalto bresciano che va a vuoto. Sul fronte Germani, ottima prova del solito Luca Vitali (14 e 4 assist) e bene anche Lansdowne.

Tabellini
Banco di Sardegna Sassari – Happy Casa Brindisi 86-91
Sassari: Spissu 15 (1/2, 4/6), Bilan 8 (3/8), Bucarelli (0/1), Devecchi ne, Evans 12 (4/9, 1/2), Magro ne, Pierre 21 (4/8, 2/5), Gentile 6 (0/1, 2/3), Coleby 2 (1/3), Vitali 2 (1/3, 0/4), Jerrells 20 (4/8, 4/8). All. Pozzecco.
Brindisi: Brown 2 (1/5), Banks 37 (6/8, 6/12), Martin 14 (2/3, 3/4), Sutton 10 (4/7, 0/1), Zanelli 3 (0/1, 1/2), Guido ne, Gaspardo 6 (3/4, 0/2), Campogrande, Thompson 10 (3/5, 1/3), Cattapan ne, Stone 9 (3/4, 1/7), Ikangi ne. All. Vitucci.

Germani Brescia – Pompea Fortitudo Bologna 73-76
Brescia: Veronesi ne, Zerini 3 (0/1), Trice (0/1), Abass 10 (2/6, 2/5), Cain 4 (2/4), Vitali 14 (7/10, 0/5), Laquintana 6 (1/3, 1/2), Lansdowne 15 (3/4, 3/6), Guariglia ne, Horton 6 (2/3, 0/4), Moss 7 (1/3, 1/2), Sacchetti 8 (2/4, 0/3). All. Esposito.
Bologna: Robertson 2 (1/3, 0/1), Aradori 16 (1/3, 2/4), Cinciarini 14 (4/5), Mancinelli 9 (1/3, 1/2), Dellosto ne, Leunen 7 (2/2, 1/1), Sims 17 (6/11), Fantinelli 11 (3/5, 1/2), Daniel (0/1), Stipcevic (0/3 da 3). All. Martino.

Matteo Gallo