Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A, Varese Calcio

Il Varese si scava la fossa. Il Legnano passa 2-0 – VIDEO

VIGGIU’ (VA) – Il Legnano vince il derby in casa del Varese e continua a rincorrere la capolista Castellanzese, a sua volta vittoriosa. Un 2-0 maturato già nel primo tempo (la sfida è iniziata con 40 minuti di ritardo col rischio per i padroni di casa di andare incontro al terzo ko a tavolino), complici un paio di errori biancorossi. Brutta prestazione da parte dei padroni di casa, evidentemente provati dagli impegni ravvicinati. L’appuntamento in campo è di nuovo mercoledì in Coppa Italia in trasferta a Canelli.

FISCHIO D’INIZIO - Fischio d’inizio con 40 minuti di ritardo tra Varese e Legnano per via dell’irregolarità dell’altezza delle porte, più basse una di dieci centimetri e una di cinque. I padroni di casa sono riusciti a sistemare la situazione scavando e battendo il terreno sulla riga di porta. Armati di rastrello e vanga, sono stati gli stessi giocatori a mettersi all’opera. La squadra ha seriamente rischiato il terzo 3-0 a tavolino. Il match è iniziato appena prima dei 45′ concessi.
Nel frattempo non è mancata la tensione tra le due tifoserie; da segnalare la scarsa presenza di forze dell’ordine in un impianto del genere.

FOTOGALLERY varese-legnano porte 04  varese-legnano 14  varese-legnano

 

 

 

IN CAMPO - Il tecnico Domenicali, ancora squalificato, schiera la stessa formazione vittoriosa mercoledì scorso in Coppa Italia. Scapolo tra i pali; M’Zoughi e Simonetto in mezzo alla difesa, Bianchi e Lonardi esterni. Gestra-Marinali coppia di centrocampo, in avanti Scaramuzza, Lercara e Camarà a supporto di Moceri. Il Legnano risponde col 3-5-2 affidando l’attacco a Grasso e Crea.

LA PARTITA - Il Varese parte bene con due tentativi di Moceri, al volo, e poco dopo di Camarà, di testa, che finiscono fuori. Il Legnano ci mette poco ad emergere: al 14′ si registra l’uscita dall’area di Scapolo che colpisce il pallone prima di Grasso. L’arbitro fischia il fallo e ammonisce il portiere. Il portiere si riscatta con una bella parata a terra sulla punizione di Crea.
I lilla sbloccano il match poco dopo in un episodio dalle mille polemiche per un fuorigioco non fischiato dalla guardalinee. Il Varese perde ingenuamente il pallone, ne approfitta Grasso con un traversone per Crea, in offside, che entra in area subendo l’intervento di Scapolo. Per l’arbitro è rigore. Sul dischetto va lo stesso Crea che lo trasforma. I lilla raddoppiano al 33′  col colpo di testa di Grasso, lasciato tutto solo in area, su assist di Crea.

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

31′: cross di Simonetto per la testa di Camarà, il portiere allontana in uscita. Palla a Gestra che, a porta vuota, manda alto.

25′: clamoroso errore di Grasso che, a tu per tu con Scapolo, opta per un pallonetto fuori misura.

21′: entra Mondoni, esce Moceri.

18′: stavolta è Camarà a provarci su punizione. Pallone che gira e sfiora l’incrocio.

15′: primo cambio del Varese. Buba Silla entra al posto di Scaramuzza.

14′: conclusione di Provasio. Diagonale rasoterra che sfiora il secondo palo.

10′: gran bel tiro su punizione di Gestra, il portiere del Legnano si invola e toglie la sfera dall’incrocio.

4′: ci prova Marinali di destro dalla distanza, palla che va oltre la traversa.

PRIMO TEMPO

45′: due minuti di recupero.

40′: Scaramuzza, toccato in area, accentua una caduta in area. L’arbitro lo ammonisce.

33′ GOL: il Legnano raddoppia col colpo di testa di Grasso, lasciato tutto solo in area, su assist di Crea. Varese-Legnano 0-2.

28′: bella discesa di Foglio, Scapolo para in due tempi.

24′: Varese vicinissimo al pari. Cross dalla bandierina, batti e ribatti in area, difesa che spazza e Marinali che spara una bomba a sfiorare la traversa.

20′: l’arbitro va dalla guardalinee chiedendo fosse fuorigioco. Lei risponde di no.

20′ GOL: sul dischetto va Crea che spiazza il portiere biancorosso. Varese-Legnano 0-1.

19′ RIGORE: grossa ingenuità del Varese. Pallone preda di Grasso che allarga per Crea, in dubbia posizione di fuorigioco. Scapolo interviene fallosamente sul giocatore e l’arbitro fischia il rigore.

15′: punizione di Crea, bella parata a terra di Scapolo.

14′: uscita dall’area di Scapolo che colpisce il pallone prima di Grasso. L’arbitro fischia il fallo e ammonisce il portiere.

7′: Camarà a terra, gioco fermo.

7′: conclusione di Crea a fil di palo.

5′: cross di Bianchi per Camarà, colpo di testa fuori.

3′: Varese pericoloso col tiro al volo di Moceri che prova a sfruttare una deviazione avversaria. Pallone fuori.

ore 15.11: il Legnano batte il fischio d’inizio.

ore 15.09: le squadre fanno finalmente il loro ingresso in campo.

ore 15.05: i dirigenti del Legnano fotografano il vero e proprio solco sulla linea di porta. Pensano già ad un esposto.

ore 15: al Varese restano 15′ per sistemare l’ultimo centimetro.

ore 14.59: l’arbitro riscontra nuovamente qualcosa che non va.

ore 14.54: l’arbitro ricontrolla le due porte coi due capitani.

ore 14.43: fa il suo arrivo Claudio Benecchi.

ore 14.50: stanno ridisegnano le righe di porta.

ore 14.45: situazione altezza porte sistemata. La gara può iniziare.

ore 14.45: in spogliatoio entrano anche un paio di agenti della polizia.

ore 14.42: squadre e arbitro rientrati in spogliatoio.

ore 14.40: partita a rischio.

ore 14.33: gli animi si scaldano. Si muovono le forze dell’ordine presenti in numero ridottissimo.

ore 14.30: i biancorossi passano alla porta opposta, quella a due passi dai tifosi del Legnano che li riempono di insulti.

ore 14.27: l’arbitro ha dato 45′ di tempo al Varese per sistemare la situazione.

ore 14.22: armati di pale e rastrello, i biancorossi scavano e cercano di abbassare la riga di porta.

ore 14.10: le porte sono più basse: una di cinque centimetri, l’altra addirittura di dieci, da regolamento devono misurare 2,44 m di altezza.

ore 14.08: il Varese rischia la sconfitta a tavolino per le porte basse. Si tenta di scavare sulla linea di porta, a farlo è il capitano Camarà.

ore 14.05: attendiamo le formazioni.

ore 14: nel frattempo arbitro, dirigenti e capitani sono in campo e stanno misurando l’altezza delle porte, secondo i lilla irregolare, ovvero troppo bassa.

ore 13.45: siamo già in diretta da Viggiù dove gli ultras ospiti sono stati sistemati dietro la porta lungo la passerella pedonale.

- LE PAROLE DI FIORITO

- LE PAGELLE

- HIGHLIGHTS

- SCENE PATETICHE

IL TABELLINO
Varese-Legnano 0-2 (0-2)
Varese 4-2-3-1: Scapolo; Lonardi L., Simonetto, M’Zoughi, Bianchi (45′ st Lonardi D.); Gestra (44′ st Klos), Marinali; Camarà, Lercara (37′ st Ovalle), Scaramuzza (15′ st Silla); Moceri (20′ st Mondoni). A disposizione: Martignoni, Travaglini, Esopi, Masinari. All. Improta (Domenicali squalificato).
Legnano 3-5-2: Sinani; Ortolani, Nasali, Bianchi; Ronchi (30′ st Calviello), Trenchev (28′ st Curci), Provasio, Amelotti, Foglio; Grasso (37′ st Giardino), Crea (43′ st Balconi). A disposizione: Pasiani, Conti, Frau, Maestri, Miculi. All. Fiorito.
Arbitro: El Ella di Milano (Lanzetta di Lodi e Lo Calio di Seregno).
Marcatori: pt: 20′ Crea su rig. (L), 33′ Grasso (L).
Note – Gara iniziata con 40′ di ritardo. Giornata soleggiata, terreno di gioco in cattive condizioni. Spettatori circa 500. Ammonti: Camarà, Scaramuzza (V), Amelotti, Foglio (L). Angoli: 3-3.

RISULTATI live E CLASSIFICA

Le altre dirette:
- Varesina-Union Villa Cassano

Elisa Cascioli