Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Rugby

Varese in campo per il recupero, c’è Bergamo

Match casalingo per il Rugby Varese allenato da Pella e Galante che, questo fine settimana, giocherà il recupero della prima giornata di ritorno contro il Rugby Bergamo 1950. Infatti, da calendario, la partita doveva essere giocata a gennaio ma è stata rinviata a causa del terreno di gioco impraticabile per colpa del ghiaccio. L’incontro si giocherà domenica 17 marzo con drop d’inizio previsto per le ore 14.30 presso il campo “Aldo Levi” di Giubiano, casa dei biancorossi.

La sfida di andata, primo incontro del Varese in questa stagione 2018/2019, ha sorriso proprio ai biancorossi che sul campo del Bergamo hanno conquistato una vittoria in exstremis per 21-20 regalandosi un grande esordio in questa serie B. Ovviamente, si spera Varese faccia il bis con i bergamaschi, anche se da quella partita qualcosa è cambiato.
In primo luogo, Bergamo ha fatto molti passi avanti e occupa al momento il quinto posto in classifica con 42 punti. Non è da meno il cammino del Varese che, dopo un’inizio difficile, ha conquistato ben 30 punti in classifica ed occupa l’ottavo posto nonostante le due partite in meno. Sulla carta si potrebbe quindi parlare di una sfida alla pari, e così è, ma questa volta Varese deve fare i conti gli infortuni, che abbondano.
Nei trequarti mancheranno all’appello il mediano di mischia Comolli e l’apertura Pandozy, due pedine importanti nella linea dei velocisti biancorossi. Affri è indisponibile e, probabilmente, si opterà per il giovane Valcarenghi come numero dieci. Non è da meglio la situazione in mischia. Infatti, non saranno della partita alcuni giocatori fondamentali come la seconda linea Pellumbi, il tallonatore Dal Sasso ma soprattutto capitan Borello, tutti e tre alle prese con problemi fisici. Detto ciò, gli ospiti dovranno sudare per portare a casa il risultato contro un Varese che sul proprio campo ha dato filo da torcere a tutti, anche alle prime della classe. Dal suo canto Varese non troverà sicuramente degli alibi e metterà, come al solito, l’anima per vincere questa durissima sfida.

Stefano Sessarego