Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Atletica, Podismo

Varese City Run, Varese va di corsa per tre giorni

E’ stata presentata questa mattina nella Sala Matrimoni del Comune di Varese l’edizione zero della Varese City Run e, più ampiamente, un trittico di appuntamenti sportivi che sono in programma venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 ottobre.
Per tre giorni, infatti, Varese celebrerà ogni tipo di sport e il centro cittadino si trasformerà in un teatro di attività, laboratori, workshop, manifestazioni per grandi e piccini che faranno da cornice all’evento clou, ossia alle gare podistiche da 20 chilometri (competitiva), 10 e 5 chilometri (aperte a tutti) fissate per domenica 20 ottobre. La manifestazione sarà interamente green, ossia plastic free e anche le felpe Erreà saranno fatte con materiali ecologici.

IL PROGRAMMA – Si comincerà venerdì 18 ottobre quando in Piazza Repubblica si aprirà il Villaggio Sportivo dove si potranno vedere e scoprire tante diverse discipline. Sarà proprio lì che si raduneranno oltre 500 bambini degli asili varesini per la seconda edizione delle Pulciniadi. Come l’anno scorso, anche il prossimo 18 ottobre, i piccoli podisti correranno indossando la maglia colorata della loro squadra e poi si godranno un dolce ristoro attorniati da insegnanti e genitori.
Sabato 19 ottobre ci sarà invece la Festa dello Sport patrocinata dal Coni Varese e i riflettori saranno accesi sugli stand delle associazioni sportive della città e del territorio che avranno modo di farsi conoscere. Inoltre, saranno in funzione le bancarelle dello Street Food.
Domenica 20 ottobre, infine, ecco il culmine della tre giorni di sport con la 20 chilometri (gara ufficiale FIDAL), la Varese Ten da 10 chilometri e la Varese Five di 5 chilometri (queste ultime due non competitive). Le iscrizioni si apriranno domani sul sito www.varesecityrun.it.

ORGANIZZATORI – Parte attiva nell’organizzazione della manifestazione è la Sportpiù del presidente Paolo Frigoli, mentre Varese Atletica e Sci Nordico Varese hanno avuto un ruolo centrale nell’ideazione e nella realizzazione del percorso che andrà a toccare i punti più belli e caratteristici di Varese. Il patrocinio è arrivato naturalmente dal Comune di Varese, Coni, Asc, Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese.

Varese city run presentazione 02LE DICHIARAZIONIDino De Simone, Assessore allo Sport del Comune di Varese, ha aperto la conferenza stampa: “Sono orgoglioso di poter presentare un trittico di appuntamenti sportivi legati al podismo che animeranno la nostra città”.
Rossella Dimaggio, Assessore ai Servizi Educativi, gli fa da eco: “Mi sono occupata personalmente dell’organizzazione delle Pulciniadi che l’anno scorso sono state una gioia per gli occhi e il cuore. Per noi l’educazione è importante e lo sport diventa uno strumento di benessere, condivisione e divertimento fondamentale per grandi e piccoli”.
Paolo Cipolat, presidente della Commissione Sport del Comune di Varese, aggiunge: “Ci piace sottolineare non tanto l’aspetto agonistico, ma quello che lega la gente e i partecipanti e che fa sì che le persone arrivino a visitare e a scoprire le nostre zone. Mi auguro che la Varese City Run possa diventare un appuntamento fisso per la città”.

Stefano Colombo di Sportpiù è entrato nei dettagli: “Finora Varese era l’unico capoluogo lombardo a non avere una mezza maratona e noi abbiamo accettato la sfida. Il percorso partirà da Piazza Repubblica per poi snodarsi per Biumo Superiore, Sant’Ambrogio, Velate, Avigno, Masnago e Casbeno nonché vicino all’ippodromo, al palaghiaccio, al palazzetto, allo stadio e alla piscina comunale. Il 3 novembre ci sarà la maratona di New York e idealmente qualcuno potrà venire ad allenarsi qui – continua con un sorriso -. La scelta della data del 20 ottobre, comunque è stata realmente studiata in funzione di altre maratone già in calendario e per consentire a molti di venire a correre proprio da noi. Vorremmo attrarre atleti piemontesi, dalla vicina Svizzera ma anche da tutta Italia”.
Sabrina Guglielmetti della Varese Sport Commission prosegue su questa linea: “Vogliamo valorizzare il patrimonio culturale e turistico cittadino. Niente come una gara podistica sposta tanto pubblico lungo lo stivale e diventa la scusa per fare una gita fuori porta”.
Infine Bruno Frigeri consigliere regionale FIDAL: “Sono felice che anche Varese proponga una mezza maratona. Il percorso è molto bello, fa apprezzare la città e spero ci sia un buon riscontro di pubblico e di atleti. In questa provincia abbiamo circa 4000 tesserati per l’atletica e proponiamo parecchi eventi legati alle scuole e agli studenti: abbiamo, insomma, un buon riscontro”.

Laura Paganini