Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Farfalle concrete, bastano tre set per stendere Brescia

BUSTO ARSIZIO – Dopo il punto di sabato scorso a Scandicci, la UYBA questo sabato fa bottino pieno contro Brescia, battuta 3-0 (25-18, 25-20, 25-18) tra le mura amiche del Palayamamay con una prestazione pressoché perfetta. Grazie a questo risultato, le farfalle balzano per una notte al quarto posto solitario, in attesa della sfida di domani pomeriggio tra Casalmaggiore e Monza che sarà importante in ottica quarto posto al termine della regular season. Contro Brescia, le bustocche sono autrici delle accelerazioni decisive dei primi due set a metà parziale, mentre nel terzo set partono subito bene lasciando poco spazio alle ospiti. Il 3-0 matura così in un’ora e venti circa di gioco ed è molto convincente.
MVP della partita è Grobelna con 12 punti e il 46% in attacco, autrice di una prova concreta dopo un periodo di annebbiamento. Top scorer biancorossa è invece Herbots con 16 punti e il 42%. Migliore a muro è Orro con 2 sui 5 totali bustocchi, mente Leonardi strappa applausi scroscianti con almeno due difese strabilianti. Scampoli di terzo set per Samadan, rientrata dall’infortunio alla schiena che l’ha bloccata ai box per qualche settimana.
Martedì 5 marzo alle ore 20.30 di nuovo al Palayamamay la UYBA proverà a strappare la finalissima di Coppa Cev. Forte del 3-0 in Ungheria, per festeggiare l’approdo alla finale basterà vincere due set contro il Bekescsaba.

I SESTETTI – Le biancorosse schierano Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Berti al centro (ma Samadan torna in panchina dopo l’infortunio), Gennari ed Herbots in banda e Leonardi libero. Brescia risponde con Di Iulio in regia, Nicoletti opposto, Veglia e Miniuk al centro, Rivero e Villani schiacciatici e Parlangeli il libero.

LA DIRETTA

TERZO SET – A differenza dei due set precedenti, il parziale si indirizza subito verso Busto che piazza un perentorio 4-0 che fa spendere a coach Mazzola il primo time out. Herbots è indomabile e scava un ulteriore gap con Brescia (7-2) che soffre anche in ricezione sul turno in battuta di Orro (8-2 facile di Bonifacio). Villani riduce il margine (9-6), ma la UYBA non va mai in apnea (11-7) e sul 13-9 Samadan riguadagna il campo dopo l’infortunio alla schiena che l’ha tenuta fuori qualche settimana. Brescia non demorde (15-13), ma due difese spettacolari di Leonardi propiziano il punto del 16-13 di Gennari che fa esplodere il Palayamamay. Grobelna non si fa pregare (17-14) e l’accelerazione di metà set vale il 19-14 dopo il quale Brescia chiama time out per un ultimo tentativo di invertire la rotta. La cosa non avviene e la UYBA vince set e match con il punto di Herbots del 25-18.

SECONDO SET – Come nel primo set, anche nel secondo parziale l’avvio è punto a punto (4-4, 8-8) e il sostanziale equilibrio è rotto per la prima volta dalla UYBA che con Bonifacio ed Herbots stacca le bresciane sull’11-9. Il 12-12 non tarda ad arrivare ed è frutto di due errori delle farfalle in battuta e in attacco. Busto, però, ci riprova e stacca di nuovo le ospiti con Berti e Gennari per il 15-13. Il 16-13 di Orro è preludio al time out chiamato da Brescia. Alla ripresa del gioco, Gennari mura (17-13), ma le bresciane dimezzano lo svantaggio (18-16). L’accelerazione definitiva porta il nome di Grobelna (21-18) ed Herbots che è autrice dell’ace del 22-18 dopo il quale Mazzola ferma di nuovo il gioco. Gennari, un errore ospite in attacco e uno in battuta fanno calare il sipario sul secondo set sul 25-20.
Statistiche set: 6 punti per Grobelna (60%), 4 per Gennari ed Herbots. Per Brescia rispondono Rivero e Villani con 5 a testa.

PRIMO SET – La gara inizia sui binari dell’equilibrio assoluto (2-2, 5-5) fino al break di Brescia che mura Gennari e va sul 5-7 scavando il primo margine della serata. Il 7-7 non tarda ad arrivare ed è frutto di un altro muro, questa volta di Orro su Villani. L’ace di Berti dà per la prima volta nella gara un discreto vantaggio alla UYBA (10-8) che approfitta anche dell’errore di Nicoletti per siglare l’11-8 che fa chiamare il time out a Mazzola. Il gap in favore delle farfalle si amplia con la schiacciata di Herbots (13-9) che entra definitivamente in partita poco dopo con la schiacciata del 14-10 e la pipe del 17-12. Rivero manda out il suo diagonale e la panchina di Brescia ferma di nuovo il gioco (18-12). Al ritorno in campo, la UYBA mantiene saldo il suo vantaggio (21-14, ace di Gennari) e, dopo qualche punto letteralmente regalato dalle farfalle a Brescia (23-18), conquista il primo set con un muro di Bonifacio (25-18).
Statistiche set: 7 punti per Herbots (63%) seguita da Bonifacio con 3 (66%). Per Brescia in tre con 3 punti: Rivero, Villani e Veglia.

 

Unet E-Work Busto Arsizio – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (25-18, 25-20, 25-18)
Unet E-Work Busto Arsizio
: Piani, Peruzzo, Herbots 16, Grobelna 12, Gennari 9, Cumino ne, Orro 4, Leonardi (L), Bonifacio 6, Meijners ne, Berti 5, Samadan, Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute errate: 7. Battute vincenti: 4. Muri: 5.
Banca Valsabbina Millenium Brescia: Biava, 3 Rivero 12, Norgini, Manig, Di Iulio 2, Pietersen ne, Villani 10, Parlangeli (L), Bartesaghi, Nicoletti 9, Veglia 6, Miniuk 3. All. Mazzola. Battute errate: 12. Battute vincenti: 0. Muri 5.
Spettatori: 2228. Incasso: 7429€

 Laura Paganini

LEGGI ANCHE:
RISULTATI E CLASSIFICA
- I COMMENTI
- LE PAGELLE
FOTOGALLERY UYBA-Brescia by Molinari 11 UYBA-Brescia by Molinari 08 grobelna UYBA-Brescia by Molinari 14