Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Arti Marziali

Under 15 e Under 21 in mostra: fioccano medaglie e pass

Sabato 13 aprile al palazzetto di Ciserano, in provincia di Bergamo, si sono svolte le qualifiche regionali per accedere alla finale di Brescia del prossimo 11 e 12 maggio dei campionati italiani juniores (under 21). Ottima la prestazione dei ragazzi del varesotto che conquistano un primo, due secondi, un terzo ed un quinto posto utili a staccare il biglietto per la finale.

judo Drago Gabriele (1)Parte del leone la categoria al limite degli 81 kg che vede ben tre rappresentanti pronti a recarsi nella città della leonessa: secondo posto per Gabriele Drago (Judo Pol. Villa Cortese), quattro incontri con tre vittorie contro Daniele Galbiati (Ronin Monza), Alessandro Ravera (J. C. Kurihara MI) e Marco Fedeli (Jigoro Kano Milano) ed altrettanti ippon (vittorie prima del limite) ed una sconfitta con il rappresentante dell’Isao Okano di Cinisello B. Andrea Fascinato dove il bravo atleta villa cortesino ha dovuto fermarsi per un infortunio. Ottimo terzo posto anche per il roburino Matteo Pirotta che conquista il bronzo al termine di un incontro lunghissimo e molto equilibrato, conclusosi al golden score. Anche Mattia Andriani (Kokoro Dai) fermatosi ai piedi del podio ha comunque ottenuto di poter disputare la fase finale. Presente in categoria anche Christian Tosco (J.C. Legnano).

Tra le donne primo posto per Martina Clerici (J. C. Castellanza) categoria 63 kg stupita di non trovare nessuna avversaria da affrontare. Al cardiopalma invece la gara della sorella Chiara (Judo Club Castellanza) che è obbligata a disputare un girone all’italiana dove affronta Alessandra Carletti (Centro Judo Como), Alessandra Di Filippo (Accademia Arti Marziali), Arianna Colombo (Jitakyoei Samurai) e Gaia Franchi (Polisportiva Besanese). Tutte le ragazze non si risparmiano e danno vita ad incontri molto vivaci, sfortunata Gaia Franchi che al termine del secondo incontro deve abbandonare per un infortunio al ginocchio.

Come nei migliori film thriller la qualificazione è aperta a solo due atlete ed al termine di tutti i combattimenti tre ragazze si trovano con il medesimo numero di vittorie: tre. Panico tra i tecnici per capire la classifica come verrà decisa, tensione tra le judoka che sanno che una di loro sarà esclusa. Alla fine tra punti a favore e punti contro e tra vincitrici degli scontri diretti Carletti e Clerici passano alla finale. Complimenti anche a Di Filippo perché ha espresso un bel judo ed a fatto tutto quanto era nelle sue possibilità.
Non riescono a qualificarsi nella categoria al limite dei 66 kg Giovanni Canino (Bu Sen Luino) e Samuele Borsani (Judo Club Castellanza) e Luca Lo Porto (Bu Sen Luino) categoria kg 73.

judo Pignatiello NoemiDomenica 14 aprile presso il Palasport di Riccione si è disputato il G. P. Emilia Romagna (Trofeo Italia Under 15). Medaglia di bronzo per Noemi Pignatiello (Bu Sen Luino) nella categoria al limite dei 70 kg. Solo un inciampo in semi finale contro Eleonora Giusti (Judo H. Yano) impedisce alla giovane luinese di disputare la finale per l’oro che comunque si aggiudica gli incontri contro Martina Merisi (J. Kodokan Quarrata), Sara Millauro (Titania Club Judo) e nella finale per il terzo posto Eva Castellani (Sport Team Judo Udine).

Presente anche Giulia Castoldi (Robur et Fides Varese) diciassettesima, Filippo Scorpanifi (Ken Kyu Kai Somma L.do) diciannovesimo (48 Kg), Gabriele Travetti (Robur et Fides Varese) trentatreesimo (42 Kg), Giulio Molinari (Robur et Fides Varese) diciottesimo e Simone Dall’Igna Simone (Ken Kyu Kai Somma L.do) sessantaduesimo (42 Kg), Riccardo Rizzotto (Ken Kyu Kai Somma L.do) nono e Dangelo Paolo (Robur et Fides Varese) trentatreesimo (55 Kg), Letizia Cervi (Judo Club Legnano) ventesima (48 Kg) e Martina Vukovic (Judo Club Legnano) nona (52 Kg).

 [email protected]