Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro, Pallacanestro Varese

Squadre in vetrina – Trieste l’ambiziosa. Conti: “Organico lungo, playmaker old style”

E’ la volta di Pallacanestro Trieste. La squadra che pochi mesi fa, dopo l’arresto del suo presidente Luigi Scavone, sembrava fosse in gravissime difficoltà. La squadra che, invece, pochi giorni fa in un torneo a Parma ha battuto Varese e, come dice Andrea Conti, general manager Openjobmetis Varese: “Si presenta al via del campionato 2019-2020 con buonissime “chance” di agguantare l’obiettivo playoff. Tutto ciò grazie ad una formazione che, giustamente ambiziosa, è allestita facendo ricorso a giocatori dai costi di fascia medio-alta. Trieste risulta così essere un gruppo che può schierare un organico lungo con almeno 12 giocatori tutti in grado di tenere il campo. In cabina di regia c’è Elmore, playmaker americano “old style”, quindi dedito al controllo del gioco di squadra, bravo a gestire i ritmi, nell’innescare i compagni e, anche, nel dare il giusto ritmo difensivo grazie ad un’innata aggressività. Può essere uno dei volti nuovi del campionato e una scommessa da vincere. In guardia c’è Justice, già visto in Polonia e Russia, eccellente tiratore con poca propensione per il gioco uno contro uno. In ala piccola c’è il noto DeQuan Jones, già visto a Cantù, giocatore dalle grandissime qualità atletiche che sviluppa nel gioco in campo aperto e, per la sua dimensione verticale, può spostarsi anche in ala forte, spazio che sarà comunque occupato da Peric, atleta espertissimo, ben conosciuto e certamente, insieme a Cavaliero, uno dei “professori” della squadra triestina. Come centro parte Akil Mitchell, ottimo difensore che in possesso di notevole impatto fisico è capace di abbinare stazza e muscoli ad un sorprendente atletismo. La panchina, come dicevo ricchissima, comprende italiani importanti, esperti e produttivi come Fernandez che cambia per il playmaker; Cavaliero, anima del team alabardato che gioca sempre con grandissimo spirito e la “verve” del trascinatore, Coronica e Janelidze, sempre in grado di regalare energia e intensità nei ruoli di perimetro e Da Ros, buona addizione per i ruoli interni. A completare il pacchetto c’è Derek Cooke, che cambia per il centro, atletone, saltatore, buonissimo prospetto che a parte brevi apparizioni oltremare ha sempre giocato in G-League ed è sicuramente da seguire con attenzione”.

Quali i possibili traguardi per la compagine friulana?
“Trieste, in partenza, si colloca nella fascia”sospesa” nelle immediate vicinanze dei playoff e, come successo lo scorso anno, non sarei sorpreso di trovarla a fine stagione nella post-season”. 

 

PALLACANESTRO TRIESTE
FORMAZIONE: Coronica, Cooke, Fernandez, Strautins, Peric, Jones, Mitchell, Da Ros, Janelidze, Cavaliero, Schina, Elmore, Justice.
ALLENATORE: Eugenio Dalmasson (confermato)
PROBABILE QUINTETTO: Elmore, Justice, Jones, Peric, Mitchell.

Continua…

Massimo Turconi
(foto FB Pallacanestro Trieste) 

LE ALTRE:
TREVISO
FORTITUDO BOLOGNA
VIRTUS ROMA
PISTOIA
REGGIO EMILIA
BRESCIA
VIRTUS BOLOGNA
CANTU’