Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

Troppo Spezia per la Pro (5-0). Coppa in archivio

LA SPEZIA - Come si dice. Difficile, forse molto difficile. E (a conti fatti), anche impossibile. La Pro Patria rimedia 5 focacce con lo Spezia e abbandona la Coppa Italia (5-0). Il Sassuolo tocca ai liguri. Differenza di categoria palpabile e non colmabile.

FISCHIO D’INIZIO – A distanza di 6 anni esatti (era sabato 10 agosto 2013), la Pro Patria si rigioca il secondo turno di Coppa con lo Spezia. Allora 4-2 ligure ai supplementari. Oggi l’auspicio tigrotto è che sia tutta un’altra storia. “Picco” fatale 8 volte su 13 in campionato. Ma cè anche il precedente del quarto di finale del 2003 nella competizione di C con la rete di Ciccio Ruopolo ad eliminare gli aquilotti.

IN CAMPO – Senza Colombo, Le Noci e Mangano e con Cottarelli a mezzo servizio, Javorcic rispolvera Battistini dietro e affianca Fietta e Pedone a Bertoni sulla mediana. In avanti coppia (quasi) obbligata Defendi/Parker. Dall’altra parte, Italiano si porta Galabinov in panchina e sfodera consueto 4-3-3.

LA PARTITA – Spezia in scioltezza. Uno – due Gyasi / Gudjohnsen nei primi 25′. La Pro abbozza con un paio di occasioni. Non basta. Nella ripresa imperversano i fratelli Ricci, prima Federico e poi Matteo. Chiude Delano: 5-0 ineluttabile. Pro convinta sì, ma fino ad un certo punto.

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

49′ finita! 5-0 bianconero con affari di famiglia in casa Ricci. Pro Patria ora proiettata al Monza per il battesimo in campionato (domenica 25).

48′ c’è tempo anche per il quinto gol di Delano: 5-0!

45′ ancora 3′ di recupero. Assoluto garbage time.

38′ anche Javorcic esaurisce il bonus. Mastroianni prende il posto di Parker. Spiccioli di gara.

31′ ultimo cambio per Italiano. Galabinov per Gyasi. Match ormai andato un pezzo.

27′ Palesi sostituisce Defendi. Giallo a Vignali.

23′ dentro Maggiore per Bartolomei nello Spezia.

22′ ammonito Bertoni.

20′ Molinari per Spizzichino. Prestazione così così.

19′ poker aquilotto. Matteo Ricci da fuori: 4-0! Doppietta familiare su obiezione di Spizzichino.

16′ Parker guadagna l’angolo. Nulla da registrare.

15′ giallo a Battistini.

14′ secondo corner tigrotto. Bertoni per Defendi, alto.

12′ Parker stoppato da Krapikas. Biancoblu ad un passo dal gol.

9′ Delano per Federico Ricci che incrocia in diagonale: 3-0! Pro oggettivamente disarmata di fronte allo Spezia.

5′ botta a Defendi. Spray e via.

1′ Gyasi diagonale fuori bersaglio.

19.04 si riparte senza ulteriori cambi. Sole calato dietro il crinale. Si respira.

PRIMO TEMPO

48′ prima frazione esaurita: 2-0! Per lo Spezia 3 tiri e mezzo e 2 gol.

45′ ancora 3′ di recupero. Chiude avanti la Pro.

44′ Italiano si gioca subito un cambio. Delano per Gudjohnsen.

43′ Fietta per Pedone sul secondo palo. Capocciata alta. Si poteva far meglio.

42′ Federico Ricci si fa tutto il campo è scheggia il palo. Pro non convintissima.

35′ Spezia in controllo. La differenza di categoria si sente. Eccome.

30′ angolo biancoblu. Nessuna minaccia. La Pro cerca di reagire.

25′ raddoppio locale. Gyasi recupera palla, Gudjohnsen raddoppia: 2-0! Indecisione di Spizzichino.

21′ colpo alla testa a Bartolomei. Time out spontaneo.

19′ punizione biancoblu dalla lunetta. Bertoni alto.

16′ vantaggio ligure. Gyasi controlla e supera Tornaghi su assist di Bartolomei: 1-0! Un po’ troppo facile.

15′ succede poco. Il caldo incide.

6′ altro angolo spezzino. Mischia e niente più.

5′ comincia a farsi sentire la Curva Ferrovia. Una trentina i tifosi bustocchi in Curva Piscina.

18.00 si parte! Primo corner per i locali. Senza esito.

Caldo da buttar via. In tribuna l’ex tecnico biancoblu Giancesare Discepoli. Formazione tigrotta come da copione. Pro in verde. Fietta capitano. Spezia in total white. Tra mare e “Picco” (al momento), i più hanno optato per la spiaggia.

IL TABELLINO
Spezia – Pro Patria 5-0 (2-0)
Spezia 4-3-3: Krapikas; Vignali, Terzi, Capradossi, Ramos; Bartolomei (23′ st Maggiore), M. Ricci, Mora; F. Ricci, Gudjohnsen (44′ pt Delano), Gyasi (31′ st Galabinov). A disposizione: Desjardins, Barone, Acampora, Marchizza, Awua, Bastoni, Benedetti, Erlic, Buffonge. Allenatore: Vincenzo Italiano
Pro Patria 3-5-2: Tornaghi; Battistini, Lombardoni, Boffelli; Spizzichino (20′ st Molinari), Fietta, Bertoni, Pedone, Galli; Defendi (27′ st Palesi), Parker (38′ st Mastroianni). A disposizione: Angelina, Marcone, Molnar, Brignoli, Cottarelli, Ghioldi, Ferri. Allenatore: Ivan Javorcic
Arbitro: Simone Sozza di Seregno (Raspollini di Livorno, Zingarelli di Siena, quarto ufficiale Ghersini di Genova)
Marcatori: Gyasi al 16′, Gudjohnsen al 25′ pt; F. Ricci al 9′, M. Ricci al 19′, Delano al 48′ st
NOTE: temperatura canicolare.  Ammoniti: Battistini (PP), Bertoni (PP), Vignali (S)  Angoli: 3-3  Recupero: 3′ pt / 3′ st  


- IL POST PARTITA

- LE PAGELLE

Giovanni Castiglioni