Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Collabora con Noi, Pallavolo

Spettacolo Pro Patria che piega la capolista Gonzaga Milano

Busto (foto Gianluigi Rossi) continua la striscia positiva e contro Gonzaga Milano inanella l’ottava vittoria su otto partite disputate. La partita non ha deluso le aspettative degli appassionati accorsi al PalaMorelli per assistere alla scontro di vertice: entrambe le squadre hanno mostrato una pallavolo davvero di alto livello.
Il primo set inizia in equilibrio e i primi mini break della Pro (6-4; 10-8) vengono prontamente recuperati da Milano che sorpassa 11-12. Grazie a qualche errore dei bustocchi Gonzaga accenna una fuga (13-16). Volpicella ferma i gioco per riorganizzare i suoi ragazzi e Busto, grazie a un muro di Maretti, torna a -1 (15-16).
I meneghini allungano di nuovo (15-19) ma Travasoni (che a fine gara risulterà il top scorer con 20 punti) non ci sta e riporta a una sola distanza Busto (18-19). L’ottimo muro di
Marku segna il pareggio a 20. Cimmino, ottimamente imboccato da Giannotti, con due attacchi consecutivi porta i suoi a +2. Giannotti, che non vuole essere da meno dei suoi attaccanti, piazza un ace che annichilisce Milano. L’attacco imprendibile di Travasoni e il muro/punto di Cimmino decretano la fine del primo set (25-20).
Il secondo set parte sull’onda di come era finito il primo e i tigrotti volano 5-0, Gonzaga però non è certo squadra che si demoralizza facilmente e riaggancia Busto a 10.
I ragazzi di Volpicella con Marazzini trovano un nuovo break importante (15-10) ma i milanesi accorciano nuovamente (16-14). Il muro di Busto in questa frazione di gioco sembra fare la differenza e, prima con Marku (20-16) e poi con Maretti (24-19), lanciano i bianco blu verso il 2-0. Gonzaga annulla 2 setball ma Ferrazzo entrato su Giannotti chiede (25-21).
Gonzaga torna in campo consapevole che non ci sono altre occasioni per raddrizzare la gara, vuole dimostrare che il primato in classifica è ben meritato e vuole tentare di replicare quanto fatto la scorsa settimana contro Desio (sotto di 2 set a 0 hanno poi vinto 3-2). Coach Capitanio, per cercare di cambiare l’inerzia della partita, mette in regia Tramnzoli su D’Onofrio. La Pro sembra invece quasi appagata dei 2 set vinti. Milano forza al servizio, sistema la correlazione muro/difesa e fugge (2-5; 3-7). Travasoni si rende nuovamente protagonista nella rincorsa e riporta Busto a -2 (5-7). Milano torna a macinare gioco e il distacco aumenta: 5-10, 11-17, 14-20. Volpicella cambia la diagonale (dentro Gasparotto e Ferrazzo su Cimmino e Giannotti) e poi butta nella mischia anche Cavaliere su Marku e Luban su Marazzini ma il set è segnato (14-24), Busto annulla 5 setball ma Gonzaga si porta sul 2-1 (19-25).
Nel quarto set le due squadre viaggiano praticamente appaiate sino al 5. Marku con un ottimo primo tempo e poi con due ace porta i tigrotti 8-5, Milano trova nuovamente il pareggio a 8. Marazzini firma il nuovo vantaggio: 11-8 ma Gonzaga non molla e si porta a -1 (13-12). Volpicella ferma il gioco e grazie all’ace di Maretti riporta Busto avanti 15-12. I meneghini pareggiano per l’ennesima volta a 16. La Pro scappa di nuovo (19-16) ma Milano gioca tutte le carte a sua disposizione e impatta nuovamente a 23. La veloce di Marku vale però il setball 24-23, Milano lo annulla, ma Cimmino firma il 25-24, per poi chiudere il set 26-24.
Pro Patria Scaduto DPA – Gonzaga Milano 3-1 (25-20; 25-21; 19-25;26-24) 
BUSTO: Marazzini 9; Maretti 6; Marku 7; Cavaliere; Ferrazzo 4; Gasparotto; Cimmino 12; Travasoni 20; Luban; Giannotti 1; Monti L1; Rossi L2 – n.e. Lorandi – Allenatore Volpicella
MILANO: Comencini 7; Durante 3; Tramanzoli 3; Fontanella 8; Buzzetti 1; Magatelli 13; Lanzillotta 7; Mianiti 10; D’Onofrio 2; Altamura L1 n.e. Bosco; Urso; Casali L2 – Allenatore Capitanio