Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Altri Sport

Spazzatura Kilometrica e GODiving, immersioni a Cuasso e Porto Ceresio

Spazzatura Kilometrica, la grande gara a squadre che in sette anni ha visto sfidarsi migliaia di persone a chi raccoglieva e differenziava più rifiuti abbandonati dalle strade, nel 2019 si rivolge agli studenti delle scuole superiori di tutta la provincia di Varese. Cambia la formula ma non l’attenzione mirata a ripulire aree della provincia di Varese.

Il gruppo subacqueo GODiving segue il progetto dell’Associazione ON sin dagli albori e per la sesta volta parteciperà alla manifestazione. Il 30 marzo i sommozzatori saranno a Cuasso al Monte per illustrare agli studenti le ragioni per cui occorre preservare la bellezza dei laghi prealpini e s’immergeranno a Porto Ceresio per attività di monitoraggio e videoripresa dei rifiuti sommersi. ”Per GODiving è una nuova occasione per confrontarsi con i giovani, parallela alle lezioni tenute ai ragazzi delle scuole medie inferiori della Valceresio”, afferma Oliver Casagrande, istruttore del gruppo.

Si tratta anche di un preludio alla grande iniziativa “Blu Pulito 2019”. GODiving, infatti, ha organizzato per il 26 maggio una giornata dedicata alla cura e alla tutela dei bacini lacustri. Con prestigiosi partner, come DAN Research, OpenjobMetis e Sea Shepherd, ci sarà una battuta di pesca al rifiuto nei fondali di Porto Ceresio e un incontro con sportivi e studiosi che discuteranno con il pubblico su temi legati alla bellezza dei laghi e alla difesa delle acque dall’inquinamento.
“L’anno scorso Blu Pulito ha visto la presenza di decine di volontari, subacquei, terrestri e nautici – ricorda Guidalberto Gagliardi, altro istruttore di GODiving – e nel 2019 contiamo in un analogo successo che ci consenta di raccogliere quintali di rifiuti e soprattutto di dare voce ai pesci nel loro grido (silenzioso) di allarme per come l’uomo stia deteriorando il loro spazio vitale”.
Gli interventi di pulizia come Spazzatura Kilometrica e Blu Pulito, per quanto lodevoli, non possono essere autonomamente risolutivi: diventano rilevanti solo se aiutano a sensibilizzare cittadini, villeggianti e imprese rispetto alla tutela dei nostri delicati ambienti.

 [email protected]