Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallanuoto, Speciale Mondiali

Settebello? No, settebellissimo. Italia Campione del Mondo

Un’Italia devastante annienta la Spagna in finale con il punteggio di 10 a 5 e si tinge d’oro per la 4° volta nella sua storia.
I ragazzi di Sandro Campagna non sbagliano nulla e con un’incredibile forza mentale e fisica scrivono la storia in una finale veramente perfetta.
Non manca lo zampino bustocco: Vincenze Dolce, giocatore della BPM Sport Management insieme a Nicosia, è autore di una prestazione maiuscola e di una doppietta che sancisce il suo grande mondiale al debutto.
Guai però a non citare, tra gli altri, Stefano Luongo: il capocannoniere della serie A che ha chiuso la sua avventura con la BPM non prima di essersi regalato il titolo di capocannoniere e dopo una premiazione anche al premio Varese Sport 2019, anche in quest’ultimo appuntamento ha dimostrato tutta la sua classe. Doppietta e punto di riferimento di un Settebello che, nel collettivo, dimostra ancora una volta di essere, semplicemente,  Campione del Mondo.

SERGIO TOSI (Presidente Banco BPM Sport Management Pallanuoto Busto): Non posso che fare tantissimi complimenti all’Italia a mister Campagna e a tutti i ragazzi che sono andati in vasca oggi e che hanno riportato il titolo iridiato a casa. Come presidente poi sono ulteriormente contento perché oggi in vasca contro la Spagna c’era anche tantissimo della nostra squadra che nell’ultima stagione ci ha emozionato. Faccio i complimenti a Stefano Luongo, Vincenzo Dolce, Edoardo Di Somma e Gianmarco Nicosia per il titolo conquistato e faccio anche il più grande degli in bocca al lupo, per un pronto recupero, ad Andrea Fondelli che è stato uno dei principali protagonisti della nostra ultima stagione”.
GIANNI AVERAIMO (DS Banco BPM Sport Management Pallanuoto Busto): “Veramente contento per i ragazzi, per l’Italia e lo staff di questa nazionale che ci ha emozionato. Contento ovviamente anche di aver visto in vasca in questo mondiale tanti nostri giocatori. Complimenti a tutti e per me grande soddisfazione di vedere un bel pezzo di Sport Management campione del mondo”.
Mariella Lamonica