Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

Serie D – Lonatese Pozzolo più giovane e tenace

In questi giorni, alla spicciolata, si stanno radunando anche tutte le squadre di serie D, ultimo campionato regionale ma, nei fatti concreti, primo torneo nel quale i club più organizzati vogliono mettersi alla prova per testare le loro qualità, ma soprattutto le loro ambizioni. Tra questi club spicca il Basket Lonate Pozzolo che in categoria da un paio di stagioni sta facendo bene mettendo in vetrina un programma cestistico in chiarissima crescita.

“Dopo la soddisfazione per quanto abbiamo portato a casa nel 2019, vedi il quinto posto e l’accesso ai playoff, ripartiamo con tre idee: confermarci e – dice Simone Corbella, coach biancorosso – ringiovanire il gruppo e proseguire con l’obiettivo rendere ancora più lonatese la squadra. Rispetto allo scorso anno abbiamo ringraziato e salutato tre ottimi elementi come Intravavia, Turano e Marotto e abbiamo inserito un terzetto di giovani: Mazzucco e Bianchi, classe ’98, rispettivamente playmaker e guardia scuola Legnano Knights e Cressati, classe ’96, ala grande preso da Basket Novara. Questo trio va a rinforzare un roster che comprende le sei graditissime riconferme – Bordoni, Frattini, Toia, Mariani, Cesarani e Marusic -, e altri due Under aggregati: Monacis, classe ’99 e Testi, classe 2000. Infine, a ulteriore completamento ci saranno tre-quattro giocatori dell’under 18 che gireranno con la prima squadra ai quali, nostra speranza e obiettivo, vorremmo offrire i primi minuti di gioco a livello senior”.

Per quale traguardo partirete?
“Il primo traguardo è quello di conquistare la salvezza in tempi rapidi mentre il sogno – continua il tecnico ex-Casorate e Carbonate -, è ovviamente quello di rimettere il naso nella post-season. Sappiamo che non sarà facile perché, stando alle notizie che iniziano a circolare, il campionato 2019-2020 sarà particolarmente duro ed equilibrato con almeno tre-quattro formazioni che si “sbraneranno” per conquistare le prime piazze e altrettante che sembrano essere attrezzate per l’alta classifica. Noi, però, vogliamo fare bene e pensiamo di aver allestito un gruppo ancora competitivo. La risposta vera adesso toccherà al parquet ma – conclude fiducioso Corbella -, ho mille motivi per credere che il mio Lonate sarà certamente tra i protagonisti”.

Massimo Turconi