Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallanuoto

Sala stampa – Baldineti e Luongo: “Che bello essere padroni del nostro destino”

Una vittoria importante che vede i mastini mettere ko i croati per 12 – 9 e fare un altro passo verso la qualificazione regala un sorriso a coach Gu Baldineti:Le partite ormai sono tutte decisive, gu baldineti_1bisogna vincerne ancora due per avere la certezza matematica della qualificazione, dopo Bari eravamo un po’ acciaccati ma qui quando c’è da metterci cuore e sacrificio non ci tiriamo mai indietro. Era una gara difficilissima, da vincere soprattutto di testa, loro hanno appena vinto l’Adriatic League e sono venuti qui leggeri, noi avevamo l’obbligo di vincere e lo abbiamo fatto. I ragazzi sono tutti da elogiare, certo Stefano Luongo che fa sette gol merita una menzione, ma lui non esce oggi, bravi tutti“.
Anche capitan Luongo dice la sua:Stiamo tornado quelli di inizio stagione, un mese fa abbiamo avuto un calo, mentre stasera c’era da metterci molta intensità e lo abbiamo fatto. Padroni del nostro destino? Sì, è proprio così ed è bellissimo, stiamo realizzando qualcosa di enorme, secondi nel girone di qualificazione di Champions League, abbiamo alle spalle squadre che hanno fatto la storia della pallanuoto, questa è una soddisfazione grandissima, non abbiamo mai pensato in grande, ma ce la giochiamo partita dopo partita e sarà così fino alla fine”.
Intermezzo anche del presidente Tosi che tuona a causa della scarsa affluenza di stasera:È impensabile che in una gara così ci sia poco pubblico (circa 500 spettatori ndr), io posso capire il concatenarsi di eventi però noi siamo sempre disponibilissimi anche ad abbassare i prezzi a concedere gli ingressi gratuiti, qui stiamo parlando di grande pallanuoto e se Busto Arsizio fa così non ci merita“.

LA PARTITA

Mariella Lamonica